Conferenza con James Randi

Chi è appassionato di occulto e misteri sa chi è James Randi. Ovviamente noi non crediamo che il paranormale esista, lasciamo che ci pensi Giacobbo con Voyager e la trasmissione Mistero ad alimentare la fuffa e il giro di affari che ruota intorno alle cartomanti, agli oroscopi, alle profezie dei Maya, a cui preferisco l’ape Maia, e agli UFO.
Insomma, in puro stile dylandoghiano: non ci credo, ma ci spero. Come Randi insomma, che alla sua attività escapologica ha affiancato un’intensa attività di smascheramento delle tante truffe perpetuate in nome del “paranormale”. Randi fu il primo a smascherare niente di meno che Uri Geller, divenuto famoso negli anni ’70 per la sua capacità di piegare cucchiai con la mente (per mente intendo poteri psichici). In realtà il trucco c’è, anche se i migliori prestigiatori per motivi etici non spiegano come si fa. Un bravo prestigiatore è capace di replicare questo trucco. La fondazione da lui fondata ha offerto un milione di dollari a chi riuscisse a dimostrare l’esistenza di un evento paranormale e ovviamente questi soldi non sono mai stati incassati da nessuno.

Tiziano Sclavi è sempre stato un sostenitore del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale), e proprio grazie al CICAP mercoledì 16 maggio, alle 21:00, i cinema del circuito The Space proietteranno una conferenza che vedrà protagonista proprio il grande guru dello scetticismo mondiale, James Randi, ospite per qualche giorno proprio qui in Italia.  Un evento che definire eccezionale è davvero poco. Se volete farvi una sana cultura sullo “scetticismo” vi consiglio di controllare se c’è un cinema vicino da voi che proietterà la conferenza. Ne vale la pena dato che in TV ormai non c’è più spazio per questo tipo di confronti. A presentare l’evento sarà Massimo Polidoro, scrittore e segretario del CICAP.

Per ulteriori informazioni:
http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=274873

Locandina:
http://www.cicap.org/new/files/70x100_randi.pdf

0 Comments



You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment


*


uno + 6 =