Nel segno del dolore

Da Wikidyd.

Jump to: navigation, search
Enlarge
Nel segno del dolore
Albo n. 284 (Maggio 2010)
Soggetto: Bruno Enna
Sceneggiatura: Bruno Enna
Disegni: Nicola Mari
Lettering: Ileana Colombo
Copertina: Angelo Stano
Navigazione
Albo precedente Albo successivo
Il persecutore Il ladro di cervelli

Contents

« xxx »
(yyy, pag. zzz)


Nel segno del dolore è la 7a storia scritta da Bruno Enna apparsa sulla serie regolare (11a della sua intera produzione). È anche la 14a storia disegnata da Nicola Mari per la serie regolare (21a della sua intera produzione). 3a collaborazione Enna/Mari.

Trama

In un quartiere degradato di Londra si è diffusa la voce che Mildred Berenford e sua figlia Pandora siano in grado di portare sciagure su commissione. In particolare, la ragazza sembrerebbe capace di far ammalare e morire chiunque con un semplice tocco. Alcuni residenti si rivolgono a Dylan Dog con l'intenzione di assumerlo, ma quest'ultimo, senza prestar fede alla loro superstizione, decide di fingersi un cliente della Berenford e di scoprire la verità per conto proprio. In questo modo l'indagatore fa la conoscenza di Pandora e subito fra i due si instaura un profondo legame, ma entrambi si ritroveranno a dover fare i conti col marchio dell'infamia che sin dall'infanzia perseguita la sventurata come una maledizione.

Personaggi principali

  • Dylan Dog: indagatore dell'incubo
  • Groucho: assistente di Dylan Dog
  • Bloch: ispettore di Scotland Yard
  • Pandora Berenford: ragazza che sarebbe in grado di trasmettere a chiunque ogni genere di male
  • Mildred Berenford: truffatrice, madre di Pandora
  • Matt Layton: medico
  • Gray Rohald Richter: sergente in congedo
  • Un'infermiera: presta servizio nell'ospedale dove viene ricoverata Pandora

Grouchate

  1. Per pescare i pesci che dormono ci vuole la sonno-lenza?
  2. Conosco un ottimo ristorante con un cuoco bravissimo. Riesce a dare alla sua unica zuppa un nome diverso ogni giorno.

Citazioni

  1. Pag. 17 - vignetta 5: "L'ultimo passo della ragione è il riconoscere che ci sono un'infinità di cose che la sorpassano.'" (Blaise Pascal, Pensieri)
  2. Pag. 59 - vignette 2/3: Pandora mostra a Dylan un libro nel quale è raffigurato il Trionfo della Morte, affresco palermitano di autore ignoto e databile intorno al 1445 circa. Originariamente esso era situato in Palazzo Sclafani, mentre attualmente viene conservato nella galleria di Palazzo Abatellis.

Curiosità

  • A pagina 12, il professor Chelsom introduce il mito greco di Pandora. Per approfondire l'argomento si rimanda alla pagina di Wikipedia dedicatagli.
  • Pandora presenta una curiosa peculiarità fisica: ha gli occhi di due colori diversi. Questa caratteristica porta il nome di eterocromia. Per approfondire l'argomento si rimanda alla pagina di Wikipedia dedicatagli. Un altro celebre personaggio letterario condivide con Pandora questo inusuale attributo: è Woland, vale a dire Satana stesso nel celebre romanzo Il maestro e Margherita (1967), dello scrittore russo Michail Bulgakov.
  • Nella storia Dylan si presenta a Mildred Berenford con lo pseudonimo Dogson.

Risorse

Scheda della storia sul sito della Sergio Bonelli Editore

Discussione riguardante la storia sul forum di Cravenroad7.it

Personal tools