Gigante 2 - 1994

Da Wikidyd.

Jump to: navigation, search


Gigante n. 2 (Gennaio 1994)
Copertina: Angelo Stano
Lettering: Renata Tuis e Diana Rocchi
Enlarge
L'inquilino del terzo piano
Gigante n. 2 (Gennaio 1994)
Soggetto: Tiziano Sclavi
Sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Giampiero Casertano
Navigazione
Albo precedente Albo successivo
Gigante 1 - 1993 Gigante 3 - 1994

L'inquilino del terzo piano

« xxx »
(yyy, pag. zzz)


L'inquilino del terzo piano è la 4a storia scritta da Tiziano Sclavi apparsa su un Gigante (*** della sua intera produzione). È anche la 2a storia disegnata da Giampiero Casertano per un Gigante (*** della sua intera produzione). *** collaborazione Sclavi/Casertano.

Trama

Un assurdo palazzo e gli altrettanto assurdi personaggi che vi abitano sono la causa dei deliri e dell'angoscia del povero signor Kaminski, l'inquilino del terzo piano, il quale, imboccata per sempre la strada della pazzia, diventa l'artefice di due delitti e del proprio suicidio. Dylan, spinto dal quinto senso e mezzo e da una chiamata dell' assassino, segue le tracce del primo omicidio che dopo poco lo conducono in un'unica direzione: l'appartamento del terzo piano dove Kaminski pende impiccato. L'indagatore continuerà le proprie ricerche prendendo il posto del suicida nel palazzo, assumendone il nome, diventando preda delle sue stesse fobie, insomma appropriandosi della sua stessa identità, fino a quando...

Personaggi principali

  • Dylan Dog: indagatore dell'incubo
  • Dylan Dog: doppelganger… o viceversa
  • Groucho: assistente di Dylan Dog
  • Bloch: ispettore di Scotland Yard
  • Kaminski: contabile insidiato dalle proprie paure
  • Kaminski: doppelganger... o viceversa
  • Collega di Kaminski: contabile nel medesimo ufficio di Kaminski
  • Signora Crook: portinaia del condominio
  • Passante aggredita da Dylan: doppelganger della signora Crook... o viceversa
  • Signora Doran: inquilina del quarto piano del condominio
  • Agnes Murston: prima vittima e doppelganger della signora Doran... o viceversa
  • Signor Zoltan: proprietario del condominio
  • Signor Smithson: seconda vittima e doppelganger del signor Zoltan... o viceversa
  • Sylvia: inquilina del secondo piano

Grouchate

  1. Rivolgendosi a Dylan: "Sei andato ad abitare là? Senza di me? E chi ti dirà che un turista alle cascate si rialza?".
  2. Eh, già, è logico! Come quel ministro che ha proposto che ogni casa abbia almeno dieci gabinetti. Per andare incontro ai bisogni della popolazione!
  3. Sono uscito. Se mi cerchi, prova a fare il numero di tutte le cabine telefoniche di Londra.
  4. Bloch dicendo a Dylan di aver scoperto la sua copertura: "Me l' ha detto Groucho, dopo avermi informato di cosa faceva uno sputo su una scala: saliva.".
  5. Non fraintendete, di solito non è mio costume abbordare così le belle ragazze per la strada. Mi vesto da Arlecchino. In ogni caso vi amo dalla prima volta che vi ho incontrata. Per la seconda volta vogliamo fare stasera a casa mia?

Citazioni

Curiosità














Taxi!
Gigante n. 2 (Gennaio 1994)
Soggetto: Tiziano Sclavi
Sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Bruno Brindisi

Taxi!

« xxx »
(yyy, pag. zzz)


Taxi! è la 5a storia scritta da Tiziano Sclavi apparsa su un Gigante (*** della sua intera produzione). È anche la 2a storia disegnata da Bruno Brindisi per un Gigante (*** della sua intera produzione). *** collaborazione Sclavi/Brindisi.

Trama

Un Caronte del XX secolo, il tassista di nome Nathan Jervis, diventa il conducente preferito dei fantasmi, i quali ripetutamente gli chiedono di essere condotti al proprio cimitero di appartenenza spacciandosi per vivi. Dopo aver già traghettato ben centoquattordici anime alla loro destinazione, Nat chiede aiuto a Dylan perché vorrebbe entrare nel guinness dei primati come l'uomo che ha visto più spettri, ma per farlo ha bisogno di un testimone (appunto Dylan) che lo accompagni durante le sue corse... nel bagagliaio del Taxi!

Personaggi principali

  • Dylan Dog: indagatore dell'incubo
  • Groucho: assistente di Dylan Dog
  • Nathan Jervis: tassista da 42 anni
  • Magdalen Chambers: primo spettro a salire sul taxi
  • Quade: centoquindicesimo spettro a salire sul taxi
  • Anime varie: comparse... o forse scomparse!

Grouchate

  1. Dylan: "Groucho hai dei fiammiferi?". Groucho: "Certo, e funzionano anche: li sto provando tutti!".
  2. Eh, le donne! A me mi hanno rovinato: troppo poche!
  3. La sai quella dei due pazzi? Uno dice: "Io sono il Papa! Me l'ha detto Dio!". E l' altro: "Ma và! Non ti ho mai detto niente del genere!".

Citazioni

Curiosità

  • Non vi ricorda nessuno la vecchina, nella terza vignetta in basso, a pagina 113? Ebbene, Brindisi ha utilizzato la stessa immagine per rappresentare la nonna di Spring Shorend, Libby Shorend, nell' albo n° 151: Il lago nel cielo. L' unico particolare che cambia fra le due immagini è il colletto della camicia, ma per il resto sono identiche! (Provate a fare un confronto dell'immagine con quelle presenti ad esempio alle pagine 95 96 e 98 dell' albo n° 151).
  • Curiosità che riguarda il disegno introduttivo della storia a pagina 101, quello con Dylan che rivolge lo sguardo in basso. Lo stesso disegno è comparso rimpicciolito sull' Horror Post dell' albo n° 140: Verso un mondo lontano, rifatto da Graziella di Napoli con un'immagine di madama Morte al fianco di Dyd.



Angoscia
Gigante n. 2 (Gennaio 1994)
Soggetto: Tiziano Sclavi
Sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Carlo Ambrosini

Angoscia

« xxx »
(yyy, pag. zzz)


Angoscia è la 6a storia scritta da Tiziano Sclavi apparsa su un Gigante (*** della sua intera produzione). È anche la 1a storia disegnata da Carlo Ambrosini per un Gigante (*** della sua intera produzione). *** collaborazione Sclavi/Ambrosini.

Trama

Magia, sogni e realtà si intrecciano al cinema Fairy, durante la proiezione del film "Angoscia". La pellicola, uscita sul grande schermo per un'unica volta nel 1968, fu vittima di un incendio che la distrusse insieme al cinema. E allora perché improvvisamente l'indagatore dell'incubo e Shannon, la ragazza che lo ha ingaggiato per risolve questo caso, si ritrovano nello stesso cinema a vedere lo stesso film dopo così tanto tempo? Qual è il segreto celato dietro quest'assurda angoscia?

Personaggi principali

  • Dylan Dog: indagatore dell'incubo
  • Groucho: assistente di Dylan Dog
  • Bloch: ispettore di Scotland Yard
  • Shannon: cliente e fidanzata di Dylan Dog
  • Vicky Cummings: attrice
  • La "Mamma": cassiera del cinema Fairy nel '68 e attrice
  • Oliver (Ollie): inserviente del cinema Fairy nel '68, figlio della "Mamma"
  • John Shaffer (Baraxas): regista di "Angoscia"
  • Mrs. Flanders: l'ex domestica della "Mamma" nel film

Grouchate

  1. Spiacente capo, ma hai lasciato la pistola nello schermo... a proposito, se stai rivedendo la tua vita come in un film, consolati pensando che tu sei terrorizzato ma la pellicola è solo impressionata.
  2. Salve! Siete così bella che stasera scriverò sul mio diario: "Caro diario, non sono affari tuoi!".
  3. Comunque stavo vedendo alla tivù uno che intervistava un centenario. Gli ha chiesto: "Come avete fatto ad arrivare a cent'anni?", e lui: "Eh, ce n'è voluto di tempo!".
  4. Dylan: "Forse il cinema non è altro che un enorme specchio... ma, come direbbe Groucho, non è il momento della metafisica, bensì dell'altra metà".
  5. Sei più pensieroso di uno che si sta chiedendo perché se Dio è immortale ha già lasciato ben due testamenti!
  6. Dylan: "Io sono fuori cinque minuti...". Groucho: "Che fortuna! Io sono fuori sempre! L'ultima volta il mio psicanalista teneva una mano dietro la schiena e mi ha detto che aveva trovato la soluzione al mio caso... in uno specchio ho visto che nella mano aveva una pistola.".

Citazioni

  1. Angoscia: film con Ingrid Bergman, Charles Boyer e Joseph Cotten del 1944.

Curiosità

  • John Shaffer usa come pseudonimo il nome Baraxas, l'ennesimo anagramma di Abraxas (come già Xabaras), ovvero uno dei tanti nomi del diavolo.
  • Dylan a pagina 164, quinta vignetta, afferma che nel sopraccitato film "Angoscia" (quello vero) siano presenti come attori Ingrid Bergman e Rex Harrison. E' sbagliato! Infatti Rex Harrison non ha mai preso parte a questo film.



Margherite
Gigante n. 2 (Gennaio 1994)
Soggetto: Carlo Ambrosini
Sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Carlo Ambrosini

Margherite

« xxx »
(yyy, pag. zzz)


Margherite è la 7a storia scritta da Tiziano Sclavi apparsa su un Gigante (*** della sua intera produzione). È anche la 2a storia disegnata da Carlo Ambrosini per un Gigante (*** della sua intera produzione). *** collaborazione Sclavi/Ambrosini.

Il soggetto è di Carlo Ambrosini: per un Gigante (*** della sua intera produzione). *** collaborazione Ambrosini/Sclavi ai testi.

Trama

All'angolo di Craven Road apre un chiosco di fiori e Dylan è sconvolto dalla sfuggente ragazza, vecchia, bambina, che gentilmente porge i fiori ai clienti: egli ogni volta la vede diversamente, vittima di continue metamorfosi. Nonostante ciò l'indagatore trova il coraggio di avvicinarsi a lei e di parlarle, scoprendo così che anche Margherita, questo è infatti il nome della dolce fioraia, lo vede ogni volta con un aspetto diverso. I due non possono fare a meno di innamorarsi, ma presto, troppo presto, il destino spezza il loro legame.

Personaggi principali

  • Dylan Dog: indagatore dell'incubo
  • Margherita: fioraia e amore di Dylan

Grouchate

Citazioni

Curiosità

  • A pagina 188, nella quarta vignetta, Dylan dice ad un possibile cliente che non gli interessa uno spettro sumero nel frigorifero. Be', uno spettro sumero nel frigorifero è proprio il problema che affligge Dana Barrett (Sigourney Weaver) nel film "Ghostbusters" del 1984.
  • In questa storia Dylan ci fornisce un'importante informazione sul suo passato: infatti in un sogno ricorda che da bambino, nel 1961, a scuola faceva parte della classe 3B e ricorda anche di essere stato l'alunno prediletto della sua maestra.



Risorse

Scheda del volume sul sito della Sergio Bonelli Editore

Discussione riguardante il volume sul forum di Cravenroad7.it

Personal tools