Una nuova identità

 

dyd325Titolo e copertina non lasciano dubbi ad alcuno: l’albo di settembre di Carlo Ambrosini segnerà il primo mattone per la ricostruzione di Dylan Dog, un’opera di rinnovamento che, come ha detto Roberto Recchioni, attraverserà due fasi. La prima fase sarà di aggiustamento. Essendo le storie già scritte e disegnate verranno apportate modifiche minori ma che daranno subito l’idea che la testata sta cambiando. Aggiustamenti nel linguaggio ad esempio: Dylan Dog infatti darà del “lei” e non del “voi” come ha sempre fatto. Tra le novità è stato annunciato un nuovo Horror Club, assente nell’ultima uscita dylanata, che vedrà la luce proprio con Una nuova identità.
L’anno prossimo invece si svolgeranno cambiamenti più radicali che modificheranno alcuni aspetti a cui siamo abituati. Come abbiamo anticipato tempo fa (siamo stati i primi a farlo), con molta probabilità Bloch andrà in pensione, ma non per questo scomparirà dalla testata. Altri cambiamenti si vedranno successivamente.

Ecco cosa dice Roberto Recchioni sulla pagina ufficiale facebook di Dylan Dog:

“Anteprima della copertina di Dylan Dog 325 – una Nuova Vita –

La storia è scritta e disegnata da Carlo Ambrosini ed il primo albo della Fase Uno, l’operazione di rilancio che, gradualmente, investirà tutte le collane legate a Dylan Dog. Se poi volete saperne di più, sul sito della Bonelli trovate i bozzetti e alcuni approfondimenti.
http://sergiobonellieditore.it/gallery/10152/Una-nuova-identita.html

Per discuterne sul nostro forum:
http://www.cravenroad7.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=8481&p=411985#p411985

TAGS: , ,

0 Comments



You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment


Immagine CAPTCHA
*

Captcha: rispondi a questa semplice domanda *