La morte puttana, il fan film

Verrà presentato in anteprima a Caldogno il fan film dedicato a Dylan Dog La morte puttana con Denis Frison nella parte dell’indagatore dell’incubo. Il fan film è un progetto no profit realizzato da fan per i fan. Ovviamente per motivi logistici è tutto ambiento in Italia, a Venezia in particolare, anche se alcune inquadrature sono state girate niente di meno che a Londra.
Il film dura circa due ore e la sua produzione è durata più di un anno.
Come accennato, il lungometraggio verrà proiettato a Caldogno nel Centro Polivalente Caldogno sabato 10 marzo, dalle 18:30 alle 20:30. Il secondo spettacolo sarà proiettato invece a partire dalle 21:00. La visione del film è gratuita ma è consigliata comunque la prenotazione.
La prima di questo film verrà preceduta da una conferenza stampa con gli attori principali e, a sorpresa, Roberto Pedicini, doppiatore di Francesco Dellamorte nel film Dellamorte Dellamore, che avrà un piccolo cameo vocale.
Il film verrà reso disponibile successivamente per la visione gratuita.

Trama:
Lisa e Marika Valesi sono due sorelle Veneziane. Una delle due comincia a fare dei sogni strani nei quali vede una ragazza scappare in un mondo popolato da zombi. Ogni sogno è il continuo dell’altro, e questo succede finché, una notte, la ragazza viene divorata. Quella notte, Marika,  che sognava la ragazza uccisa, scompare nel mondo reale e sua sorella Lisa comincia ad avere gli stessi incubi. Questa volta però c’è proprio la sorella a scappare da questo mondo strano. La polizia non può considerare questa opzione e nemmeno prenderla in considerazione. Sarà questo a spingere la giovane ragazza ad andare a Craven Road n 7 a chiedere aiuto all’indagatore dall’incubo.


 

TAGS: , ,

2 commenti

  1. lancil9 scrive:

    ma è lo stesso doppiatore di rupert everett?

  2. Denis scrive:

    Ciao intanto grazie a tutti per aver ospitato il nostro progetto, Roberto Pedicini è uno dei doppiatori più famosi che abbiamo in Italia e oltre a doppiare jim carrey ed altri grandi ha doppiato Rupert Everett nel film “Dellamorte Dellamore” quindi si è lo stesso

Leave a Comment


*


− 3 = quattro