Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è lun dic 05, 2022 10:54 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

#Color Fest 41 - L'orrore delle armi
Insufficiente (1-4) 17%  17%  [ 2 ]
Mediocre (5) 33%  33%  [ 4 ]
Accettabile (6) 17%  17%  [ 2 ]
Buono (7-8) 17%  17%  [ 2 ]
Ottimo (9-10) 17%  17%  [ 2 ]
Voti totali : 12
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: mer mag 04, 2022 5:02 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 19, 2004 2:43 pm
Messaggi: 10547
Località: Sardegna

UN INEDITO INDAGATORE DELL’INCUBO IMMERSO, ALL’IMPROVVISO, NELL’INCUBO DELLA GRANDE GUERRA…



Immagine


DYLAN DOG
COLOR FEST N° : 41
L'ORRORE DELLE ARMI




Soggetto: Contu Gabriella
Sceneggiatura: Contu Gabriella
Disegni: Pontrelli Giorgio
Colori: Algozzino Sergio
Copertina: Pontrelli Giorgio


Siamo a Londra, negli anni della Prima Guerra Mondiale. Dalla nebbia, emerge un uomo di spalle in divisa: è Dylan McCoy e ha le sembianze di Dylan Dog. Il Nostro sarà costretto a militare nell’esercito e a confrontarsi, suo malgrado, con l’incubo di uno dei conflitti più tragici e sanguinosi della storia.


---------------------------------------------------------------------------------------
Per rendere il topic più consultabile da chi volesse avere pareri in anteprima, tutti i commenti relativi all'attesa dell'albo, fatti prima di avere comprato e letto l'albo, andranno spostati nei topic dell'area ANTICIPAZIONI in modo che, almeno le prime pagine, siano una serie abbastanza pulita di commenti.

Se qualcuno continua qua non è grave, ma sappia che dopo qualche tempo i suoi post saranno spostati senza preavviso.

Inoltre si ricorda a tutti di segnalare gli SPOILER, ove presenti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: lun mag 09, 2022 11:25 am 
Non connesso

Iscritto il: ven giu 12, 2015 7:29 pm
Messaggi: 1942
albo preso sabato scorso, incredibilmente arrivato in anticipo nella mia edicola... non l'ho ancora letto, ma vedendo che c'era un editoriale di Davide Bonelli mi sono fiondato a leggerlo subito temendo un ennesimo aumento dei prezzi. Invece per stavolta è scongiurato, ma la sua richiesta di cercare di andare a prendere gli albi sempre nella stessa edicola per ottimizzare la distribuzione e limitare lo spreco degli albi che rimangono invenduti, mi sembra un ottimo suggerimento (il suo ragionamento era una cosa a cui non avevo mai pensato). Tra l'altro facilmente attuabile.

_________________
Regola numero uno: I commenti non rispecchiano l'andamento dei voti.
Regola numero due: Il 6 è un voto contemporaneamente positivo, negativo e neutro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: mer mag 11, 2022 1:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer ott 30, 2013 9:02 pm
Messaggi: 4026
Località: Macondo
Ilnomeutenteinserito ha scritto:
Tra l'altro facilmente attuabile.

Come no... specialmente con l'estate alle porte, poi... :D
No, non sono d'accordo. E' ora di aprire alle fumetterie, punto. Non so quale sia la magagna burocratica che li tiene ancorati alle edicole, ma, se hanno intenzione di sopravvivere per come li conosciamo, sarebbe ora di svegliarsi e stare al passo coi tempi

_________________
Di solito ho da far cose più serie, costruir su macerie o mantenermi vivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: mer mag 11, 2022 4:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2017 4:08 pm
Messaggi: 379
leonearmato ha scritto:
Ilnomeutenteinserito ha scritto:
Tra l'altro facilmente attuabile.

Come no... specialmente con l'estate alle porte, poi... :D
No, non sono d'accordo. E' ora di aprire alle fumetterie, punto. Non so quale sia la magagna burocratica che li tiene ancorati alle edicole, ma, se hanno intenzione di sopravvivere per come li conosciamo, sarebbe ora di svegliarsi e stare al passo coi tempi


Ma la Bonelli in fumetteria c'è già.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: mer mag 11, 2022 7:47 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6500
Località: Inverary 2.0
Le fumetterie non avranno mai la distribuzione capillare (per quanto dispersiva) delle edicole.
Puntare solo sulle fumetterie, per prodotti di lavorazione inedita completa - non manga/comics solo da tradurre, ma albi per cui vanno pagati di volta in volta pure gli autori tra testi e disegni - comporta l'aumento dei prezzi a livelli radical-elitari e riduzione fisiologica delle testate.

Inoltre le fumetterie, dalla Linea Gustav in giù (ma forse anche della Linea Gotica), sono merce assai rara nelle cittadine da meno di 50-90.000 abitanti. E le librerie sono in apnea, oltre che spesso avulse dal bacino d'utenza degli amanti dei fumetti. Significa quindi discriminare una buona fetta di mercato, che dovrebbe ricorrere alla spedizione sistematica per ottenere gli albi o a fare periodicamente improbabili gite di spesa nel capoluogo. E-commerce e disamore poi andrebbero subito a braccetto per un utente medio SBE in queste condizioni di impedimenti logistici :( .

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: mer mag 11, 2022 11:15 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer ott 30, 2013 9:02 pm
Messaggi: 4026
Località: Macondo
SisselMarston ha scritto:
leonearmato ha scritto:
Ilnomeutenteinserito ha scritto:
Tra l'altro facilmente attuabile.

Come no... specialmente con l'estate alle porte, poi... :D
No, non sono d'accordo. E' ora di aprire alle fumetterie, punto. Non so quale sia la magagna burocratica che li tiene ancorati alle edicole, ma, se hanno intenzione di sopravvivere per come li conosciamo, sarebbe ora di svegliarsi e stare al passo coi tempi


Ma la Bonelli in fumetteria c'è già.

Io son fermo che le uscite SBE da edicola arrivano in fumetteria 10 giorni in ritardo rispetto all'edicola. Non so se ci sono stati rivolgimenti, nel frattempo.

Wolkoff, chiaramente la questione non è "puntare tutto sulle fumetterie", ma diversificare. La fumetteria fidelizza più che l'edicola, è un dato di fatto: ti permettere di mettere "in casella" una serie e ti tiene via l'albo anche mesi, se non puoi passare a prenderlo quando è uscito. Questo andrebbe peraltro perfettamente a intercettare la richiesta di Davide Bonelli, ossia quella di comprare il prodotto sempre nello stesso posto per minimizzare i resi.
Non sto dicendo che è la risoluzione ai problemi, sia chiaro. Ma puntare tutto sulle edicole nel 2022 per il grosso della distribuzione è follia. Chiedere ai lettori di comprare sempre nello stesso punto semplicemente è un accorato e tenero appello, ma sembra uscito dagli anni '70.

S'intende che è una questione anche di distribuzione, non solo di case editrici e punti vendita. Ed è qui che la questione si fa più complicata, a dire la verità

_________________
Di solito ho da far cose più serie, costruir su macerie o mantenermi vivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: mer mag 11, 2022 11:44 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6500
Località: Inverary 2.0
Punti vendita e distribuzione sono strettamente collegati.
Dequalificare la funzione dell'edicola - che già ci rimette molto in questo millennio, perché i quotidiani non li compra nessuno ormai, e ci si intrattiene con altro rispetto alle riviste - non ajuta molto in questo senso.

Anche io sono per la diversificazione, ma bisogna tenere conto che parliamo di prodotti "diversi" anche all'interno della stessa SBE. Puoi "incasellare" in fumetteria per mesi "congelata" sullo scaffale una miniserie completa come Dix, Cassidy, Lukas, etc. in attesa che acchiappi l'occhio (o il passaparola, o i consigli dalla regia/cassiere) del futuro acquirente.

Ma pensare di tenerci in esposizione 400 e passa DD o 700 Tex non rientra nel format e nello spazio disponibile in quelle sedi. Sono proporzioni elefantiache. Senza contare che il ritmo di consumo di personaggi come questi è molto "sul pezzo", nel senso di immediato, fast&easy nel mese stesso in corso della pubblicazione inedita. Non ci vedo molta gente interessata al terzultimo DD che lo richiede in fumetteria, dopo averlo sfogliato in sede stile biblioteca... :roll:

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: gio mag 12, 2022 12:51 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 24, 2009 8:22 am
Messaggi: 1473
Località: cremona
un video dedicato all'editoriale:
https://www.youtube.com/watch?v=LNHCXSTU-Bk&t=1262s

_________________
ma se dal 2023 diventassi io il nuovo curatore di dyd?

IO SONO RKC E SONO FATTO DELLA STESSA MATERIA DI CUI SONO FATTI GLI INCUBI.......
IT BEGINS......08/09/2012

http://it.wikipedia.org/wiki/Sacello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: gio mag 12, 2022 1:13 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 24, 2009 8:22 am
Messaggi: 1473
Località: cremona
recensione del color
https://www.youtube.com/watch?v=avUL2PZsRU8

_________________
ma se dal 2023 diventassi io il nuovo curatore di dyd?

IO SONO RKC E SONO FATTO DELLA STESSA MATERIA DI CUI SONO FATTI GLI INCUBI.......
IT BEGINS......08/09/2012

http://it.wikipedia.org/wiki/Sacello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: gio mag 12, 2022 3:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer ott 30, 2013 9:02 pm
Messaggi: 4026
Località: Macondo
wolkoff ha scritto:
Punti vendita e distribuzione sono strettamente collegati.
Dequalificare la funzione dell'edicola - che già ci rimette molto in questo millennio, perché i quotidiani non li compra nessuno ormai, e ci si intrattiene con altro rispetto alle riviste - non ajuta molto in questo senso.

Anche io sono per la diversificazione, ma bisogna tenere conto che parliamo di prodotti "diversi" anche all'interno della stessa SBE. Puoi "incasellare" in fumetteria per mesi "congelata" sullo scaffale una miniserie completa come Dix, Cassidy, Lukas, etc. in attesa che acchiappi l'occhio (o il passaparola, o i consigli dalla regia/cassiere) del futuro acquirente.

Ma pensare di tenerci in esposizione 400 e passa DD o 700 Tex non rientra nel format e nello spazio disponibile in quelle sedi. Sono proporzioni elefantiache. Senza contare che il ritmo di consumo di personaggi come questi è molto "sul pezzo", nel senso di immediato, fast&easy nel mese stesso in corso della pubblicazione inedita. Non ci vedo molta gente interessata al terzultimo DD che lo richiede in fumetteria, dopo averlo sfogliato in sede stile biblioteca... :roll:

Non sono troppo d'accordo, a dirla tutta.
Che le edicole ci rimettono gia` per mille altre contingenze del mondo moderno e` un dato di fatto. Che la Bonelli debba accollarsi (anche solo parzialmente) l'onere di salvaguardare l'edicola, non trovo sia la soluzione. La Bonelli deve pensare a produrre e vendere un prodotto, se l'edicola e` una modalita` di vendita superata, inutile accanircisi. Questo, ovviamente, nel mio punto di vista.

Il mio discorso non e` tenere un'intera serie Bonelli pronta per essere comprata. Il mio discorso e` far entrare i mensili Bonelli nella catena distirbutiva dei fumetti da libreria, anziche` in quella delle riviste da edicola (forse mi sono espresso male, me ne do automaticamente atto). In questo modo le fumetterie avrebbero accesso agli arretrati con le stesse modalita` con cui hanno accesso ad arretrati Planet Manga, Star Comics etc., avrebbero la possibilita` di vendere i Bonelli dal giorno di uscita, inoltre.
In questo senso, l'apertura alle fumetterie porta stabilita` e continuita`, nonche` fidelizzazione.

Mi scuso, peraltro, per l'off topic generato dal sottoscritto :3

_________________
Di solito ho da far cose più serie, costruir su macerie o mantenermi vivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: gio mag 12, 2022 10:24 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6500
Località: Inverary 2.0
Spoiler!
Mi scuso anch'io per il leggero OT - forse l'ultimo? - ma dopotutto l'editoriale di Davide Bonalli si trova anche qui... :roll:


Lo ripeto, la distribuzione da fumetteria per ora non si può permettere la capillarità delle edicole sparse per lo Stivale, specialmente nei piccoli centri ...che le fumetterie se le possono scordare. Questo può avere un impatto quasi "innocuo" per le serie medio-basse che citavo prima, tipo Dix o Lukas, che si accontenterebbero anche di un tot di vendite NON TUTTI I MESI ben sotto le 20.000 copie, finché non chiudono, da miniserie.
Ma pretendere che (seppur gradualmente) tutta la colonia di acquirenti di Tex o Dylan - non proprio freschi d'anagrafe, con quasi a 5 volte quella cifra OGNI MESE mantenendo di fatto la casa editrice - vadano pellegrinando nella loro provincia per cercare una fumetteria puntualmente fornita, è fuori scala nella condizioni logistiche attuali come nel profilo dell'utente stesso.
Nel futuro vedremo, ma ne dubito fortemente. Si tratta di un lettore medio abituato a determinati meccanismi, e la pretesa di "rieducarlo" alla fumetteria mi sembra un'imposizione nata zoppa in partenza per uno zoccolo duro da piccolo trotto. Non puoi cavare sangue dalla rape, convincendole di trovarsi in un centro trasfusioni mentre bazzicano per campi, in realtà.

L'Italia è (per ora) più simile al Giappone in questo senso, sul versante "popolare", dove i manga si vendono pure nelle lavanderie o nei minimarket, che agli Stati Uniti o alla Francia, dove il materiale viene stivato solo in rifugi di nicchia per nerd o in librerie culturalmente radical.

Inoltre con l'e-commerce ormai che spopola, anche le fumetterie vengono fisiologicamente dequalificate - a parte la loro funzione di luoghi d'incontro pseudosociale o di sfogliamento a scrocco. Se ti serve qualcosa ti spicci subito ad ordinarla online, plico a casa, e finisce lì. Non sarà molto romantico, ma per consolarsi esistono sempre i mercatini poi :D


leonearmato ha scritto:
Il mio discorso è far entrare i mensili Bonelli nella catena distributiva dei fumetti da libreria, anziché in quella delle riviste da edicola (n questo modo le fumetterie avrebbero accesso agli arretrati con le stesse modalità con cui hanno accesso ad arretrati Planet Manga, Star Comics etc., avrebbero la possibilità di vendere i Bonelli dal giorno di uscita, inoltre.

In questo senso, l'apertura alle fumetterie porta stabilità e continuità, nonché fidelizzazione.


Ma la Bonelli già c'è in fumetteria(/libreria): con le edizioni speciali,variant, deluxe, etc.
Solo che ha degli accordi particolari e privilegiati con le edicole - che non emettono scontrino, ed assolvono particolari condizioni fiscali - per pubblicare determinati materiali inediti in anticipo a getto continuo. Quelli di più rapido consumo, guarda caso. Il perché di fatto non lo so, ma c'entrano molto i differenti canali di distribuzione, penso. Anche quelli hanno un costo, altroché... e di sicuro un'organizzazione diversa tra edicole e fumetterie(/librerie). Non dico che nel territorio esistono dei "cartelli", ma poco ci manca... :o

Per questo per Davide Bonelli & co, è più semplice chiedere di fidelizzarsi alla singola edicola pre-esistente, riducendo di conseguenza lo spreco delle tirature alte, che fare gli sforzi di sopra per riformare un sistema pro-fumetteria.

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: ven mag 13, 2022 1:03 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer ott 30, 2013 9:02 pm
Messaggi: 4026
Località: Macondo
Quello che non capisco e` perche` ci debba essere un aut-aut tra fumetteria ed edicola.
I manga sono stati venduti in edicola, contenstualmente alla loro vendita in fumetteria, per moltissimi anni. E forse qualcosa ancora rimane oggi, per l'appunto nei centri minori dove - come dici giustamente tu - i lettori sarebbero fortemente penalizzati da una distribuzione unilaterale.

Sull'ultima constatazione che fai riguardo gli accordi (segreti, praticamente) tra SBE ed edicole, non c'e` nulla da dire e si puo` solo essere d'accordo.
Continuo a ritenere che un accorato appello scritto alla fidelizzazione sia tanto anacronistico quanto poco efficace. Ma e` chiaramente un'opinione personale dettata forse dallo stile di vita fin troppo in movimento. Tantissimi lettori hanno certamente edicole di fiducia da cui si riforniscono di Bonelli da decenni.

_________________
Di solito ho da far cose più serie, costruir su macerie o mantenermi vivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: ven mag 13, 2022 8:56 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven giu 12, 2015 7:29 pm
Messaggi: 1942
leonearmato ha scritto:
Ilnomeutenteinserito ha scritto:
Tra l'altro facilmente attuabile.

Come no... specialmente con l'estate alle porte, poi... :D

non credo che il problema sia quelle 2/3 settimane di agosto in cui uno va in vacanza... al di là del discorso fumetterie su cui non entro nel merito, a me non pare tutta sta gran difficoltà andare sempre nella stessa edicola, anzi...

_________________
Regola numero uno: I commenti non rispecchiano l'andamento dei voti.
Regola numero due: Il 6 è un voto contemporaneamente positivo, negativo e neutro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: dom mag 15, 2022 9:28 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar ago 24, 2021 1:29 am
Messaggi: 55
Ilnomeutenteinserito ha scritto:
leonearmato ha scritto:
Ilnomeutenteinserito ha scritto:
Tra l'altro facilmente attuabile.

Come no... specialmente con l'estate alle porte, poi... :D

non credo che il problema sia quelle 2/3 settimane di agosto in cui uno va in vacanza... al di là del discorso fumetterie su cui non entro nel merito, a me non pare tutta sta gran difficoltà andare sempre nella stessa edicola, anzi...


Dico la mia sulla questione editoriale ed edicole: forse i nostri diversi approcci alla questione dipendono dal contesto diverso in cui viviamo (grandi città o piccole) ma nel mio caso (piccola città purtroppo eterna) è più che naturale rifornirsi sempre nella stessa edicola. Inoltre, come ricordato sopra, da me non ci sono fumetterie, ce n'è una nel capoluogo che dista 40 km., non comodissimo quindi.

La mia edicola è anche la più vicina a casa, quale senso logico avrebbe comprare una volta lì e un'altra volta in una più lontana?

Per quanto concerne le (mie) vacanze semplicemente lascio detto all'edicolante quali fumetti escono durante la mia assenza e me li faccio mettere via, zero problemi.
Piuttosto il vero eventuale problema arriva quando è l'edicola ad andare in vacanza, quelle 2-3 settimane in cui chiude. In quel caso non ho alternative e i fumetti li dovrò procurare da altre parti.

Qui sta forse la criticità del discorso di Davide Bonelli: se per assurdo ogni edicola dovesse ricevere solo il numero di copie che abitualmente vende, non una di più, il lettore che deve procurarsi il fumetto perché la sua edicola è chiusa per ferie non potrebbe farlo, o dovrebbe ordinarlo online.

Scusate l'OT, ovviamente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #Color Fest 41 - L'orrore delle armi
MessaggioInviato: dom mag 15, 2022 8:16 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6500
Località: Inverary 2.0
Ma alla fine qualcuno l'ha comprato questo albo, a parte RKC?
O avete trovato le edicole in ferie mentre protestavano per la mancata aperture di nuove fumetterie? :D

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it