Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è sab ago 13, 2022 11:35 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 77 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

#34/S - La grande consolazione
Insufficiente (1-4) 0%  0%  [ 0 ]
Mediocre (5) 8%  8%  [ 3 ]
Accettabile (6) 16%  16%  [ 6 ]
Buono (7-8) 22%  22%  [ 8 ]
Ottimo (9-10) 54%  54%  [ 20 ]
Voti totali : 37
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun set 28, 2020 1:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6424
Località: Inverary 2.0
robincubo ha scritto:
una domanda, la donna in copertina seduta accanto a Dylan, che nell'albo compare in una scena onirica, chi è????
Bree, Marina o una sosia di Marilyn????? :?: :?: :?: :?:


Sarebbe la tizia che si porta al luna park e poi a bere una cosa (v. orecchini uguali)... per quanto questo appuntamento romantico si rivela l'ultima fantasia di una zombie prima di vedersi il cranio spaccato (pp.50-54).


Benvenuta/a qui sopra.
Per presentarsi c'è il topic apposito qui.

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun set 28, 2020 1:30 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 21, 2005 1:08 pm
Messaggi: 8684
Località: Eternia
...però non hanno censurato la patata della tizia.

_________________
Here Lies Our Beloved Skeletor
Born 21 November 2005
Left us 23 June 2021
R.I.P.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun set 28, 2020 1:36 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6424
Località: Inverary 2.0
:?:

... quella era Bethany pre-stupro in epoca vittoriana, più ossa che carne. La patata ormai dava di cipolle marce, suppongo.

La patata leader di questa saga è chiaramente Mrs Jenkins, che continua a farla annusare al flambé da quasi 6 anni, ma Dylan gira al largo preferendo quelle al forno, crematorio.. :?

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun set 28, 2020 1:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 21, 2005 1:08 pm
Messaggi: 8684
Località: Eternia
la tizia anche a petto nudo della tavola postata da ambrosini

_________________
Here Lies Our Beloved Skeletor
Born 21 November 2005
Left us 23 June 2021
R.I.P.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun set 28, 2020 2:02 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6424
Località: Inverary 2.0
La Morte Rossa è stata sempre a luci rosse... :oops:

Immagine

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun set 28, 2020 5:42 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 24, 2009 8:22 am
Messaggi: 1461
Località: cremona

_________________
ma se dal 2023 diventassi io il nuovo curatore di dyd?

IO SONO RKC E SONO FATTO DELLA STESSA MATERIA DI CUI SONO FATTI GLI INCUBI.......
IT BEGINS......08/09/2012

http://it.wikipedia.org/wiki/Sacello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: mar set 29, 2020 2:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio set 24, 2020 1:51 pm
Messaggi: 66
Ciao a tutti,
sono un nuovo utente e mi sono appena presentato nella sezione apposita :-)
Ho votato Ottimo per questo albo che ho divorato. Bilotta sforna un vero e proprio capolavoro. Si sente allo stesso tempo il piacere di leggere una storia sceneggiata magistralmente e la soddisfazione di vedere svelati dei tasselli che erano ancora mancanti nelle primissime storie classiche di Sclavi e nelle storie precedenti del Pianeta di Bilotta: albi propedeutici per questa lettura sono 'Addio Groucho' e 'Attraverso lo Specchio'. L'autore è, a mio avviso, sulla strada giusta per compensare la problematica di una pubblicazione all'anno e incomincia a tirare le redini di tutto quello che è stato raccontato gli anni scorsi. Grande nota di merito è stato l'intrecciare per la prima volta in assoluto il passato di tre antagonisti principali della serie classica di Dylan Dog creando delle dinamiche interessantissime. Questo dimostra che i personaggi classici creati dalla penna di Tiziano hanno ancora tanto da dire, se li sa ascoltare davvero (e se si sa ascoltare i lettori). A parer mio, non è necessario fare tabula rasa con un reboot della serie per cercare di trovare nuove idee e di avere una continuity serrata. Invece, raccontare il futuro dei personaggi classici (e intrecciarlo ad arte alle storie classiche) è secondo me la strada più coraggiosa e proficua. E Bilotta questo lo sa fare. È giusto fare invecchiare e maturare Dylan e il suo universo classico, proprio come invecchiamo e maturiamo noi lettori!

wolkoff ha scritto:
Bah, considerando che su questa storia dei sosia di Groucho ci stanno ricamando pure l'inedito da mesi, non mi stupisco... anche se qui qualche sospetto gira di più attorno a Waldo, che si spacciava per Groucho sulla sua cartella clinica (p.48).


Altra nota interessante è che sulla cartella clinica di Groucho c'è scritto Waldo Wilkinson e il compagno di letto nell'ospedale dove era stato ricoverato Xabaras in 'Nemico Pubblico N.1' (pagina 68) si chiama Wilkinson! Il mistero si infittisce :-)
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: ven ott 02, 2020 8:47 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 23, 2017 5:36 pm
Messaggi: 494
Ottima lettura come sempre ma devo rileggere le puntate precedenti perchè alcune cose non mi tornano...

- Bilotta nel riassunto dice che l'Undead dell'anno scorso è la stessa della dimora di Xabaras, ma si son presi la briga di collocarla esplicitamente in Inghilterra e non più in Scozia... Siamo in una dimensione parallela? Magari la torre eiffel, sul pianeta dei morti, è a Londra come in storia di nessuno. :g:

- Bloch è a capo dei Flagellanti ma nel Tramonto dei vivi morenti era malato di Alzheimer e non sapeva neanche dov'era... :roll:

- Devo rileggermi la questione se il virus è stato fatto da hicks, Xabaras o se Groucho l'ha sviluppato per concomitanti fattori soggettivi perchè anche lì mi son perso ed è abbastanza centrale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: sab ott 03, 2020 6:22 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven feb 17, 2012 12:14 am
Messaggi: 1138
Tornato a leggere Dyd dopo tanto tempo (mollato con il 400) anche io grazie a Bilotta e la sua serie.
Una lettura piacevole e che mi fa ritrovare quello che vorrei leggere in Dyd.

Con tutto il profluvio di pubblicazioni inappetibili inerenti Dyd peccato non si riesca a fare diventare questo appuntamento per lo meno semestrale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun ott 05, 2020 9:49 am 
Non connesso

Iscritto il: ven giu 12, 2015 7:29 pm
Messaggi: 1884
vado un po controcorrente e dico che questo capitolo della saga è quello che mi è piaciuto di meno.
Questo non vuol dire che sia un brutto albo, anzi rimane sempre la migliore (e più attesa) uscita annuale, ma, nonostante tutta la saga sia un richiamo e un rimpasto degli albi storici, effettuato con grande maestria, questa volta l'inserimento di "attraverso lo specchio" l'ho trovato un filino forzato.
Forse mi ero abituato troppo bene, quindi trovare un albo che non mi ha completamente soddisfatto mi ha lasciato un po' deluso, ma spero che questa saga continui ancora a lungo, perchè Bilotta ad oggi è il top che si può avere su DD.

_________________
Regola numero uno: I commenti non rispecchiano l'andamento dei voti.
Regola numero due: Il 6 è un voto contemporaneamente positivo, negativo e neutro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: gio ott 08, 2020 4:30 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom mag 10, 2020 2:19 pm
Messaggi: 129
Terminato ora... prima di cominciarlo stavo pensando: "Cheppalle 'sta saga alternativa del Pianeta dei Morti ! Dopo tutti questi anni ancora va avanti?"

...e invece...

Che bellissima storia ho letto!
Bilotta-Ambrosini coppia d'attacco che... levatevi Mancini e Vialli!

Attualissima... in piena pandemia assume più significati... davvero una gran storia... e mi sono visto all'interno di essa, a non accettare da un lato questa realtà e il mondo cambiato... e al contempo a rassegnarmi...
...questo 2020 mi ha portato via tutto, e continuo ogni sera a sperare di risvegliarmi in un mondo alternativo, in cui tutto ciò non è mai avvenuto, in cui siamo fermi in un loop temporale al 21 febbraio...
Azzeccatissimi i riferimenti al n.10, tra l'altro riletto di recente...

_________________
Qui non entrate, ipocriti bigotti,
Ginocchia fruste, sepolcri imbiancati,
(F. Rabelais)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun ott 12, 2020 3:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 1905
Località: WENETO
Allora, innanzitutto la notiziona è che questo albo l'ho comprato, e già questo la dice lunghissima su quanto fossero alte le aspettative. Devo dire però che Bilotta sta impostando tutto il suo lavoro su una trama che riserverà tante sorprese, con una continuity che anche se non sembrava porterà più in là i suoi frutti. Il che, nonostante sia una cosa molto positiva, per me che ho letto solo due episodi a saltare è una cosa molto negativa, motivo per cui la lettura dell'albo mi ha lasciato, come si suol dire, più confuso che persuaso. Quindi non saprei davvero come giudicare l'albo. Non conosco bene le relazioni tra i personaggi, non conosco bene la storia. Ho letto (ma non ricordo quasi nulle) solo lo speciale di Casertano (ricordo che mi piacque molto) e quello di Camagni (meh!).
Sicuramente si vede lontano un chilometro che come livello siamo molto alti, e che i temi sul piatto sono profondi ed interessanti.

Iniziando come sempre dalla copertina, Mastrazzo dimostra che si possono fare copertine pittoriche senza sconfinare nell'astrazione fine a se stessa. Molto bene. Non mi piace molto, però, lo sfondo computerizzato, nè la faccia di Dylan, che non sembra invecchiato, ma sembra soltanto Dylan giovane con le tempie imbiancate. A parte questo, un lavoro molto gradevole, che cattura tra l'altro uno dei momenti più belli e riusciti dell'albo.
La scritta con la bandiera inglese, invece, è di un tasciume allucinante!

Passando all'editoriale, ho trovato un po' strano che Bilotta abbia "spoilerato" che ci sarebbero stati dei riferimenti ad "Attraverso lo specchio". Considerando che appena ho visto Groucho in costume da coniglio sono saltato in aria dalla goduria, non oso immaginare cosa avrei provato se non me l'avesse spoilerato! Secondo me si è perso un po' l'effetto sorpresa (o meglio, si è perso un po' dell'effetto sorpresa, che comunque c'è stata).
Per quanto riguarda la parte scritta da Recchioni: dopo aver passato nove mesi a ricostruire un nuovo universo canonico di Dylan con il ciclo 666 ed epigoni, scrive "ammesso che per il nostro Indagatore dell'Incubo esista un universo canonico"!

Il mio amore per Carlo Ambrosini non può che farmi dire che i suoi disegni a volte sfiorano veramente l'emozione, e sapere che lui ritiene non essere stati resi al meglio nella stampa mi intristisce tantissimo. Ma d'altro canto bisogna dire che spesso e volentieri qui tira via molto (vignetta 2 di pagina 26, ad esempio, o vignetta 4 di pagina 105, ma gli esempi sono tanti...), e le critiche che ho letto al suo stile odierno purtroppo sono meritate tanto quanto le lodi.
Faccio un esempio su tutti: prima vignetta di pagina 104. Per me questa faccia di Dylan è LA FACCIA di Dylan di Ambrosini (per non dire la faccia di Dylan e basta!), bellissima ed emozionante. Nella stessa vignetta si inserisce però in modo un po' goffo la faccia di Osmond. Secondo me questa vignetta rappresenta in sintesi le due facce della medaglia dello stile del Conte. Genio e sregolatezza. In ogni caso, come ha detto Bilotta in un'intervista, si vede perfettamente che questo albo è stato scritto proprio pensando allo stile di Ambrosini: Dylan con la pala insanguinata in mano è uno spettacolo da applausi a scena aperta!

Dal punto di vista della scrittura vale più o meno lo stesso discorso: momenti molto intensi, come l'attacco dei ritornanti al villaggio "hippie", o la chiacchierata di Dylan con Osmond al cimitero, o meglio ancora il dialogo tra Dylan e la Morte. Il mio momento preferito però, quello che mi ha colpito di più, è la sequenza 110-112, che sembrava proprio rivolta a me, e l'ho apprezzata molto.
Ma anche momenti un po' così, come la citazione del concorso di sosia di Chaplin, che sinceramente come aneddoto mi ha un po' stufatello, la sequenza 131-133, che mi è sembrata un po' forzata. ..
Un'altra cosa che non ho proprio digerito è il tentato stupro ai danni di Beth, non tanto in sè e per sè, quanto per il fatto che nemmeno due mesi fa abbiamo già assistito ad una donna che veniva circuita da un tizio al bar e ha rischiato uno stupro di gruppo. O toglievano la sequenza dal 407, o la toglievano da qui.
Secondo me bisognerebbe evitare il ripetersi di certe situazioni (è successa la stessa cosa con il 407 e il 409, con Dylan che combatte armato di "bastone"), perchè altrimenti sembra che succedano sempre le stesse cose a distanza di troppo poco tempo. Penso che sia lecito far caso anche a queste cose in fase di progettazione degli albi in uscita.

Concludendo, il miglior Dylan letto nell'ultimo anno, ma non quella potenza di scrittura e di immagini che speravo. Secondo me in 160 pagine qualcosa si poteva anche sfrondare. Posso dire di essere soddisfatto al 60%, con un bonus del 30% in più sulla fiducia, dovuta alle opinioni vostre (che ne sapete molto più di me su questa saga, la cui conoscenza accurata sicuramente è fonte di ulteriore apprezzamento dell'albo), e alla mia stima immensa per Bilotta che ultimamente lo porto in palmo di mano: l'altra sera ho disegnato con nelle cuffie una sua intervista su quest'albo, e c'è mancato poco che andassi a Roma a stringergli la mano!

Vediamo se quanto prima riesco a recuperare gli albi che mi mancano.

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: lun ott 12, 2020 4:21 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 29, 2020 10:23 am
Messaggi: 367
Località: Raven Town
Piccolissimo appunto sul "bastone" del 409: credo che Chiaverotti si sia divertito alla sua maniera (o abbia preso in giro il revisore), dato che quello sembra proprio essere un posacenere, in un ospedale, nel 2020....


V

_________________
-Capo, stai uscendo?
-No, sto entrando all'indietro camminando a ritroso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: mar ott 13, 2020 2:00 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6424
Località: Inverary 2.0
Keanu Coen ha scritto:
La scritta con la bandiera inglese, invece, è di un tasciume allucinante!


A parte la pacchianata, ormai è pure fuorviante, perché l'aspetto Made in UK non ha più molto rilievo nella saga in sé. All'inizio serviva per farsi belli, come la copertina dell'ultimo Gigante, poi Bilotta comincia a far capire che l'epidemia ha avuto strascichi fanta-politici fuori dalla Gran Bretagna (v. Jenkins "eroe" in Germania :o )... ma come suo solito ignora per lustri e lustri le sue tracce.
E adesso, con questa svolta gotica-infernale sull'ultimo Speciale, il setting prettamente only-british passa in secondo piano e tutto l'impianto insulare collegato alla centralità della Union Jack viene meno nel pretestuoso.

Ennesima beotata pompata nelle premesse dal Sommo, per poi afflosciarsi su se stessa.

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #34/S - La grande consolazione
MessaggioInviato: gio ott 15, 2020 11:06 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 19, 2010 5:51 pm
Messaggi: 2774
ma questo speciale è uscito in sicilia? oggi ho trovato 10 groucho fest, 10 mana cereale, 10 old boy, ma nessun speciale...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 77 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it