Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è mer set 27, 2023 12:12 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

#441 - La congiura dei colpevoli
Insufficiente (1-4) 33%  33%  [ 8 ]
Mediocre (5) 8%  8%  [ 2 ]
Accettabile (6) 38%  38%  [ 9 ]
Buono (7-8) 17%  17%  [ 4 ]
Ottimo (9-10) 4%  4%  [ 1 ]
Voti totali : 24
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: lun giu 05, 2023 1:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom ago 24, 2008 9:27 pm
Messaggi: 726
Copertina un po’ troppo debitrice de “Le notti di luna piena” e “I segreti di Ramblin”, i fratelli Cestaro evidentemente amano citare, ultimamente un po’ troppo...
“La congiura dei colpevoli” segna la fine dell’era Recchioni. Fase storica di Dylan Dog sponsorizzata dall’anziano creatore Tiziano Sclavi (come dimostra a pag. 4) che ha dato frutti al di sotto delle aspettative. Ora con Barbara Baraldi curatrice le aspettative sono basse, quindi andare sotto sarà difficile.
La storia ricalca la mitica “Risvegli” dell’Almanacco della Paura 1994. Ma lì il genio di Sclavi e il talento sottovalutato di Cossu avevano dato vita a un triangolo amoroso noir funzionale al Blob vero protagonista della storia.
Qui Luigi Mignacco (vecchia volpe che fa piacere ritrovare sulle pagine di DYD) crea una storia che ruota tutto intorno ai tre protagonisti del paesino. Storia di routine, con il solito Dylan che finisce fuori strada e si ritrova in un paesello dove guarda caso l’incubo è di casa. Storia godibile ma mediocre, meglio di certi orrori pubblicato gli ultimi tempi della gestione Recchioni (tipo quello del mese scorso).
Spoiler!
Come mai Sonia passa dallo stato di vampiro- mostro a quello di vampiro-umano senza lasciare traccia del sangue delle sue vittime? Dove si è lavata o cambiata gli abiti?

Fernando Carretta ricorda un po’ Dell’Uomo un po’ Nizzoli, ma i suoi primi piani con personaggi che cambiano letteralmente la faccia non si possono vedere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: lun giu 05, 2023 11:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6772
Località: Inverary 2.0
Ennesimo avanzo di gale... ehhm di magazzino made in Mignacco in attesa di esser riciclato, perché forse sull'Old Boy rovinava la media delle storie tra il buono ed il discreto. Inutili le ripetute postille sulla dimenticanza dello smartphone a Londra, tanto si capisce che sono aggiunte postume per riconvertire (idealmente) una storia non nata per l'inedito del postmeteorismo recchionico :roll: .

[eliminato dalla moderazione???] >bah, riscrivo, non voglio polemizzare, ma qua mi sembra che qualcuno dall'esterno viene a puntualizzare i suoi rosicamenti su segnalazione< Mignacco si conferma sul suo andazzo storico-sul-pietoso-andante per media, come quella d' aver azzeccato in 35 anni la media di una storia ogni 5 anni ad esser buoni. Storia come questa messe sull'inedito certe volte penso siano una sottospecie di vendetta indiretta dell'emerito Sommo, che vorrebbe per ritorsione dimostrare: "avete reclamato il Dylan-classico-da-comfort-zone-denavorta-cavetesempramato, ed eccovi accontentati con simili patacche!"

La prima metà dell'albo (diciamo fino a p.55 grossomodo) poteva anche andar benino, ma poi svacca in ridondanze continue di cose che il lettore già sa, ripetizioni aggravate delle stesse scenette in loop tra revenant-ismi ed uccisioni/risse varie, con un finale vergognoso di sempliciotteria aggravata che farebbe arrossire qualsiasi lettore dai 13 anni in su per esser complice involontario di certe produzioni editoriali, di cui mi faccio anche io colpevole :oops: :oops: :oops: .

Votato 4, perché se ho dato 5 a Vanzella il mese scorso qua stiamo parecchio sotto, con diverse aggravanti.






S ♢ P ♢ O ♢ I ♢ L ♢ E ♢R



Molto bella la copertina, old style à la Claudio Villa in piena action, con un'ottima scelta del bicromatismo per il logo. Mi è piaciuta davvero, ma temo il merito non sia dei Cestaros perché è stata la redazione ad imporgliela così :g:

Caretta per me è promosso in linea generica: di particolar rilievo, a mio gusto, le scene in esterna, i boschi, le prospettive degli interni ed in generale il suo stile architettonico molto dettagliato. Peccato non azzecchi spesso un primo piano coerente con l'altro - talvolta sembra di aver a che fare con personaggi differenti, vedi Nelson prima di bruno crinito al funerale (p.15) poi sempre biondiccio... in genere col pelo ritto a spazzola, salvo poi presentarsi all'improvviso col ciuffo dandy in auto per una paginetta (p.25). Presumo quindi che abbia completato le tavole in (dis)ordine sparso ed in tempi distanti tra loro.
Male anche Helen ed Harry che cambiano continuamente fisionomia, ma quest'ultimo almeno è giustificato per la transizione zombovampiresca; non mi piace inoltre il suo Dylan abbastanza inespressivo e squadrato.

Ci sono anche delle scelte incoerenti nelle mise che sceglie per le sue ladies: Helen dorme solasoletta di notte mezzanuda con una comodissima camicia maschile, sbottonata in petto ma molto stretta ai fianchi ( :?: :!: ); poi quando si tratta di andar a scarrozzare o maciullare vispi cadaveri cornificati si mette in ghingheri minigonna+tacco 12/stivalone con mantella piumata stile boa da Platinette (pp.30 e 68-69) :* .
Sua madre, la suocera di Harry, prima lo saluta con gli occhiali (p.36), poi spariscono miracolosamente (p.37) per infine riassestarsi una paginetta a seguire.
Infine Sonia, che stile Hulk quando si "mostrizza" girovaga indossando lacere vesti logore, intorbidite dalla boscaglia cimiteriale fango included, salvo poi ripresentarsi in lindo camice intatto quando ritorna nelle fattezze umane. Almeno cambiarsi stile Clark Kent in una cabina, no eh? (vista l'abbondanza di cabine telefoniche in zona, persino nelle lande più desolate. Evidentemente in UK la Telecom non fa scuola, specie a Nowher).

A propò: mambastapure co' 'sti nomi parlanti anglofili stile favoletta da falò degli scout. Non ha nulla di simbolico né allegorico chiamare ancora un paesotto dopo 440 albi Nowher o un tizio che crea difficoltà ai suoi congiunti (e congiurati) Mr Trouble. Infantilismo a manetta.

Un'altra cosa che Caretta - ma qui è più complice Mignacco - toppa di brutto è la rappresentazione della cripta dove è inserito il quasi-cadavere di Harry: da fuori sembra un tempietto classicheggiante, da dentro il tunnel della metro. Ma la cosa più grave è come viene gestito Harry in quella cripta, anche presumendo condizioni necro-logiche normali.
Ora, pur non lavorando per le onoranze funebri come Dellamorte... NON SI PUO' CONCEPIRE un cadavere fresco lasciato di notte a macerare senza custodia all'aria aperta in una cripta di libero accesso, tipo esposizione in passerella sul catafalco museale! Che razza di collocazione vorrebbe essere, una sottospecie di camera ardente con tanti illustri assenti a non-vigilare sul morto, buttato là finché non sopraggiungono ratti e vermi? :x: :x: :x:
Tutto questo per fornire un libero pretesto alla libera deambulanza dello stesso Harry, che se sotterrato in una comoda bara ermetica, avrebbe avuto più difficoltà a trascinarsi a zonzo nottetempo appena non-esumato.

Sulla sceneggiatura in sé, poco da aggiungere :cry: .
Dialoghi ripetitivi ed ultra-didascalici su cose già risapute dal lettore (v. pp. 70-73), personaggi banalotti, Dylan in trasferta da provincia non si capisce per quale motivo, solito incidente stradale con ricovero come starter, andazzo ultra-sincopato col copione jingle Harry-scappa-Harry-accoppato-Harry-riscappa con conseguenti morti violente di contorno, mentre Dylan si dedica al trekking notturno nei boschetti, intercettando situazione su situazione. Tra l'altro si intuisce dopo un nanosecondo che Sonia sia la creatura della notte.

Paragonarlo alle maestranze del grottesco brillante made in Sclavi in Risvegli è puramente offensivo nei confronti di quell'Almanacco'94, dove c'era un blob tra l'altro al posto di banalerrimi vampiri riciclati last minute per determinare l'andazzo sovrannaturale degli eventi.
Qua la storia del cornuto e dei suoi congiurati non strappa mezzo sorriso ironico, a parte uno di sconforto afflitto pensando a quanto sia idiota e ridotto male lo stesso Harry se in cerca di affetto post-mortem, pensa bene di recarsi dai suoceri. Forse ha ragione lui, quando dopo dirà che la sua morte è stata più vivacemente ricca di contenuti e svaghi, rispetto alla sua miseranda vita grigiastra di mesta provincia :dito: .

Le scene d'azione con le aggressioni di Sonia-Allieva-della-Notte (feat. Dampyr?) nel bosco sono anch'esse molto ripetitive e didascaliche, oltre che prolungate stile riempitivo, ma la cosa più inqualificabile nella seconda metà dell'albo è sicuramente l'atteggiamento spernacchievole di Dylan, che dopo aver trovato due cadaveri sbranati (p.60) continua allegramente nella sua gita per boschi con la massima nonchalance - la polizia, questa sconosciuta per tutto l'albo :o - per poi tagliare la corda con lo zombi(vampiro) complice quando la ggggente comincia prendersi a colpo d'ascia per socializzare (p.75).

Tremendo il numero di tavole-riempitivo (oltre la ventina) per arrivare alla goffissima resa dei conti/zuffa finale dove moreno tutti tranne quelli già morti, non prima di darsi del "mostro" a vicenda.
Ma ancora peggio Dylan che si auto-spaccia al volo per amicone dei mostri onde non esser fatto fuori, applicando pure la lezioncina puerilerrima da scolaresca dabbene... dicendo (p.97) che sorvolerà su tutta questa mattanza se i vampiri gli promettono giuringiurello di comportarsi bene in futuro.

Scooby Doo, aiutaci tu :? :? :? :? :? :?

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Ultima modifica di wolkoff il gio giu 08, 2023 2:04 pm, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mar giu 06, 2023 10:02 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 2816
Località: WENETO
Sto rileggendo l'albo per l'ennesima volta, neanche a dirlo peggiora ogni volta, come nella migliore tradizione degli ultimi anni. Leggo a pagina 70 addirittura che Helen viene definita improvvisamente EX moglie di Harry. Livello di cura editoriale: sotto zero.

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mar giu 06, 2023 5:53 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2623
Peraltro

SPOILER

Trovo abbastanza assurdina l'insistenza con la quale Dylan sostenga di non aver trovato il corpo nella mini-cripta tascabile, quando poco tempo prima aveva chiaramente subito un trauma cranico.
Chiunque eviterebbe di girovagare nel cimitero, dove la salma riposa in gentil concessione alle mosche, per andare a rendere omaggio non solo ad uno sconosciuto per il quale si nutrono improvvisi afflati sentimentali, ma soprattutto nell'insistere che sia improvvisamente scomparso.
Diciamo che, lo scettico per eccellenza, si farebbe una bella notte di sonno invece che un'improbabile indagine.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mar giu 06, 2023 6:21 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 2816
Località: WENETO
Bertuccia, anche in questo caso hai usato la parola perfetta. Più tardi provo a mettere giù un po' di considerazioni in proposito. Albo, semplicemente, allucinante.

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 2:36 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 2816
Località: WENETO
Seguono

SPOILER
SPOILER
SPOILER

Allora, sgombriamo il campo da equivoci: a me non dà particolare fastidio il fatto che Dylan faccia sempre incidenti con la macchina. A me dà fastidio che Dylan faccia sempre incidenti devastanti mentre sta ANDANDO A DUE ALL'ORA. Nell'albo "La città senza nome" andava a due per colpa della nebbia, un cervo attraversa la strada, e lui SKREEEEEEEEEEECH SWEEEEEEEEEEUM SBADABOUM! Nell'albo di questo mese, ma quanto cavolo può andare veloce Dylan su una strada tutta sterrata, tutta a tornanti, senza nessuna fretta al mondo (e manco ci dicono da dove sta venendo o dove sta andando, manco sto sforzo!)??? Eppure, buca una gomma (e manco la gomma bucata ci danno il piacere di vedere!) e subito SKREEEEEEEEEEEEEEE, SSKREEEEEEEEEEEEEE CRAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAASH, manco fast & furious! Ma che cavolo!

Dopodiché veniamo a scoprire che quest'albo è giostrato grossomodo su due concetti chiave:
-quanto sono BRAVE le persone;
-quanto è ASSURDA la situazione;

E Sonia è una BRAVA infermiera, e i suoceri sono delle BRAVE persone, e Harry è un BRAVO ragazzo, ed Harry e Sonia sono due BRAVE persone, anzi, due BRAVI vampiri...

è tutto così ASSURDO, dice Sonia, e la cosa più ASSURDA della vita è la morte, dice Dylan, e ASSURDO..., dice Nelson, e questa faccenda è ASSURDA, dice Dylan, e so che è ASSURDO, dice Sonia.

C'è poi un terzo concetto, che è quello, minore, ma non per questo imprescindibile, della BISTECCA AL SANGUE, ripetuto per ben tre volte da Harry, che fa come quelli che raccontano una barzelletta a tutti finché non trovano uno al quale faccia ridere.

Dopo questa infornata di eccezionale proprietà di linguaggio da parte di Mignacco (& Recchioni, ovviamente), torniamo alle pagine. Vediamo perché questo albo vale zero.

Vorrei elencare adesso tutte le volte che in quest'albo c'è una prova (secondo me, va da sè) che è stato manomesso, vale a dire una prova del fatto che chi paga per leggere un fumetto viene preso in giro:

pagina 16: Dylan chiama da una cabina, e ci tiene a precisare che "in provincia esistono ancora" le cabine.
pagina 16, vignetta successiva: Groucho dice "qui in città esistono ancora le edicole, noi zombi non possiamo farne a meno"
pagina 23: Helen chiama il suo amante Nelson dal cellulare (un cellulare STRANISSIMO, tra l'altro, guardatelo) e dice la frase "Nelson, sono Helen, chiamo da casa". Sullo sfondo, IL TELEFONO DI CASA. Questa senza dubbio è la vignetta più sospetta che abbia mai visto dal 412 a questa parte.
pagina 29: Nelson ha già investito Harry e lo ha portato a casa da Helen per risistemarlo, ma OVVIAMENTE Helen non lo sa ancora, tant'è che si stupisce di trovarlo nel bagagliaio della macchina. Perché non lo sa? Ovvio, perché Nelson non l'ha avvertita al cellulare che lo ha investito. E perché non l'ha avvertita al cellulare? Indovinate un po'?!?
pagina 34: viene menzionato Telegram. Da denuncia penale.
pagina 51: la tavola più INUTILE della storia (cioè, della Storia, non di questa storia), serve solo a inchiummarci dentro il rapporto (posticcio) di Dylan con lo smartphone.
pagina 67: altra tavola TOTALMENTE inutile nella sua offendevolezza, con Dylan che dice due cretinaggini colossali totalmente gratuite. Curioso che in questa pagina si parli di dare del tu o del lei, e nella pagina prima ci sia proprio un refuso al riguardo: "Che cosa ci fai lei qui?"

Bastano per ritenere questo albo una fregatura? Buh, a ciascuno il suo!

Cambiamo argomento:

Pagina 18: Harry torna a casa la prima volta, non trova le chiavi, e dice "Poco male, quelle del retro saranno al solito posto". Quando torna a casa la seconda volta, Helen ha chiuso tutto a chiave, ed Harry "Ma la finestra del salottino al pianterreno è sempre aperta". E che cavolo! Ma davvero ogni cosa deve succedere due volte, in quest'albo?!? Se Harry tornava a casa un'altra volta, "per fortuna avevo un grimaldello in tasca!". Morale della favola: c'è sempre un modo per entrare a casa Trouble. E in qualsiasi momento ci entri, ci trovi Helen in camicia da uomo. Garantito!

Pagina 26: la questione GIACCA di Harry. Harry è già stato ACCOLTELLATO alla schiena dalla moglie, ha la giacca tutta ingrommata di sangue, cioè della cosa più difficile da smacchiare in assoluto. A pagina 26 Harry viene INVESTITO da Nelson che gli passa SOPRA con la macchina in una strada sterrata e POLVEROSISSIMA. Quindi immaginiamoci: vestito strappato, segni delle gomme ovunque, pelle martoriata. No di tutto questo: "una SMACCHIATA al vestito e lo rimettiamo nella cripta". Così, giusto due colpi di battipanni, e tutto a posto! RIDICOLO!
Pagina 30: Sempre il problema della giacca: Helen dice, tenerissima, "ho pulito e rammendato la giacca, dovrebbe bastare". Attenzione, ripeto, la GIACCA, non il VESTITO, solo la giacca e, ultratenerissima, lo dice vestita da bagascia e con una -vedono bene i miei occhi? - una spazzola in mano... Che tenera, con la spazzola in mano... E lei RAMMENDA le giacche, vestita a quel modo, lei... Ma che storia sto leggendo?!?
Pagina 38: conclusione della questione GIACCA: ovviamente, dopo le spazzolate miracolose di Helen, in tutto il resto dell'albo la giacca di Harry è sempre comunque SPORCHISSIMA! Quis custodiet ipsos custodes?!?

Pagina 35, mistero misterioso: Harry è nella cripta, ha ovviamente gli occhi chiusi perché non si vuole fare sgamare, quindi come CAVOLO FA a vedere che c'è un'infermiera, che non dice una parola, e soprattutto come fa a capire che quell'infermiera è Sonia?!?
Tutto questo, tralasciando il mistero più mysterioso di tutti, cioè queste cavolo di amnesie di Harry, che ovviamente sono ultra a convenienza.

Pagina 39: rubrica "lessico vario ed eventuale". Lasciamo stare l'idea di leggere nel 2023 l'espressione "essere in COMBUTTA con qualcuno", che puzza di vecchiume lontano un chilometro, ma addirittura leggerla DUE VOLTE (la usa pure Dylan, verso la fine)?!?
Che belli i vantaggi di avere giovani leve come l'imberbe Luigi Mignacco! Freschezza e modernità! L'albo è un florilegio di lessico giovanile come "accidenti, maledizione, che diavolo!" che c'è da abbattere un tirannosauro!

Pagina 40: rubrica "siamo tutti dottori". Si inizia con Helen che dà per scontato che Harry sia morto solo per averlo accoltellato. Si continua con Nelson che tocca il collo di Harry dopo averlo investito, e dall'alto della sua laurea in medicina sentenzia "nessuna pulsazione, adesso è morto davvero", per proseguire, e concludere, con il suocero George, che dall'alto della sua laurea in medicina apre un occhio di Harry e anche lui dichiara l'ora del decesso: "ora è morto davvero".

Pagina 43: la questione "occhiali di Glenda", ottimamente notata da Wolkoff, si colora di nuovi drammi col fatto che Glenda a pagina 43 non ha DI NUOVO gli occhiali.

Pagina 46: il capolavoro di idiozia del protagonista. Dylan, con la faccia disegnata dallo pseudo-Ambrosini, trova l'indirizzo di Harry e vuole andarci a casa. Poi si perde, e si STUPISCE di essersi perso. Idiota totale, un indirizzo non è sufficiente per TROVARE una casa, se NON CONOSCI una città! Ti serve l'indirizzo E una mappa, oppure (mi ero dimenticato di segnalare questa cosa offensiva) un (urgh) NAVIGATORE SATELLITARE! Quando, mi chiedo, Dylan è diventato SCEMO?!?

Pagina 47 (ma in realtà sempre): Sonia -SORPRESA DELLE SORPRESE- è il vampiro, ma quello che importa qui è che il suo camice è sempre lurido e strappato quando è una BRAVA vampira, e bello lindo e stirato quando è una BRAVA infermiera. E il bello è che poi ti senti dire "ma è un fumetto horror, cosa vuoi il realismo in un fumetto coi vampiri?". A Palermo ci sono tantissimi modi per rispondere a idiozie siffatte, ne sceglierò uno volgare, ma divertente: va scopat'u mare!

Pagina 57: RRRRRRRRRRRRRRRRRRGHHHHH
RRROOOOOOOOOOOOOWWWWWWRRRRRR
AH!
AAAAAAAAAAAAAAAAAAARGH!
RRRRGGGHHHHH!

E Dylan, giuro: "Erano delle grida quelle che ho sentito?". MA CHE STA SUCCEDENDOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!

Pagina 64: Harry viene pugnalato, e vabbè, si rialza. Harry viene investito, e vabbè, si rialza. Ora a Harry gli SPARANO IN TESTA da un lato all'altro, gli esce mezzo cervello, e giuro che di questo sangue e di questi buchi non c'è più traccia, ma da subito! Che razza di fumetto è?!?

Avvicinandoci alla fine, il degrado inizia a regnare sovrano: le situazioni si fanno ridicole, i dialoghi cominciano a essere intollerabili. Dylan e Sonia beccano Helen e Nelson con un cadavere e iniziano a chiacchierare amabilmente del più e del meno. Che robaccia...

Pagina 71: un mystero ,mysteriosissimo. COME, in nome di Dio, COME dovrebbe fare a sapere Dylan che quei due morti nel bosco sono i genitori di Helen? D'accordo, li ha visti al capezzale di Harry, ma POTREBBERO ESSERE CHIUNQUE! Potrebbero essere i genitori di Harry, potrebbero essere i genitori di Nelson, potrebbero essere gli zii di Helen, gli zii di Nelson, gli zii di Harry, potrebbero essere la madre di Harry e il padre di Helen, potrebbero essere chiunque!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Immaginatevi di andare da una persona e dirle, come fa Dylan, senza alcuna certezza "Mi dispiace dirglielo, Helen, ma CREDO che i suoi genitori siano morti". Ma pensate se NON ERANO LORO! Dire a una persona che i suoi genitori sono morti, e non esserne SICURI!

Ma il delirio mica finisce qui!

Sempre pagina 71: Nelson "sicuramente li ha ammazzati Harry mentre veniva qui" (follia assoluta, visto che Harry era già stato riammazzato proprio da loro). E Dylan, in risposta (vi prego, sentite questa!): "Ho visto DI SFUGGITA il mostro che li ha aggrediti e NON SEMBRAVA lui". AH, e dillo subito, no?!? L'hai visto DI SFUGGITA e non SEMBRAVA lui! Ammanettateli subito, con queste prove schiaccianti che ci aspettate?!?

Pagina 72: Harry dice "loro ERANO amanti". Ma perché "erano"? "Sono"! Ma neanche queste minuzie possono avere senso, in questo albo osceno?!?

Pagina 79: una delle mie cose preferite. Dylan non ha capito una mazza di nulla nelle ultime 78 pagine, e a pagina 79 dice "Sono una specie di autorità in materia"... Dylan, non sai un CAVOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! TI ODIO!!!

Infine, ma solo perché sono le due e mezza, un altro cliché insopportabile di quando non si sa come fare finire le storie. Nelson e Helen sono pronti ad ammazzare a colpi di ascia e motosega qualsiasi testimone, poi arriva il dottor Hitch, armato di pistola e "Non [ammazziamoli] qui. Avanti, salite sull'auto...". Ma per quale motivo, santiddio?!? Sono in mezzo al bosco, non c'è nessuno, solo TUTTI i complici della congiura, perché non ammazzarli lì?!?

Ripeto il mio stanco ritornello: ma che voto vuoi mettere a un albo così?!?
Tutto questo, senza considerare il lato grafico, che è DISASTROSO, tra sfondi pazzeschi (anzi, ASSURDI. BRAVO Fernando!) e facce (e STILI DI DISEGNO) che cambiano ogni secondo!

Ma uno mette ZERO e poi dorme come un pupo!

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Ultima modifica di Keanu Coen il mer giu 07, 2023 3:20 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 12:04 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2623
Ho riso moltissimo :mrgreen:

No ma scusa

SPOILER


E quella farsa indecente che si svolge fuori dal boschetto, quando l'infermiera e Dylan sbucano DOPO aver trovato due cadaveri orribilmente mutilati e incocciano Nelson ed Helen col corpo di Harry?
"Helen, Nelson cosa state COMBINANDO?"
EH, BIRICHINI, cosa state combinando?
di cui una dei due con gli stivali da porno maîtresse sadomaso?
E Dylan che prova IMBARAZZO perchè lo presentano come Indagatore dell'incubo, davanti ad un MORTO e due STRAMBOIDI che lo stanno caricando nel baule dell'auto :mrgreen:

Neanche a dirlo, i due cadaveri orrendamente mutilati nel boschetto, sono passati in cavalleria.

Ma poi hai notato che tipo TUTTI hanno torce, torcette da mettere sulla testa, motoseghe, asce, perchè sono preparatissimi a tutte le evenienze, ma girano incravattati o con la gonna o minigonna se sono donne (tipo Glenda)?
La camicia che tanto vi ha dato da dire, giustamente, è un classicone della disinibita che ha fatto sesso con qualcuno, ed è talmente intima da indossarne gli abiti dopo aver consumato (peraltro ha il vantaggio delle tette che possono sgusciar fuori all'evenienza, per il lettore che non deve chiedere mai).

RRRRGGGGHHHH E RRRRWWWWWW anche a te, Keanu :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 1:45 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6772
Località: Inverary 2.0
bertuccia ha scritto:
La camicia che tanto vi ha dato da dire, giustamente, è un classicone della disinibita che ha fatto sesso con qualcuno, ed è talmente intima da indossarne gli abiti dopo aver consumato (peraltro ha il vantaggio delle tette che possono sgusciar fuori all'evenienza, per il lettore che non deve chiedere mai).


Ok, ma ci sono camicie e camicie da uomo (appena defunto?) da indossare per sembrare molto sexy nella post-intimità rilassata. In quel caso è talmente sfiancata e stretta nel sottovita (p.20) da esser impossibile dormirci senza far saltare i bottoni o sentirsi come soffocati alle anche, tra le lenzuola.
Harry per piacere, coi soldi dell'assicurazione mortuaria, comprati qualche camicetta di una taglia in più... non dico il classico a quadrettoni da boscaioli grunge, ma qualcosa di più comodamente casual visto il bauletto della tua (ex?)moglie... :oops:


[...]

@Keanu

Parlando di recenti car crash semipretestuosi come starter della storia - altrimenti-non-avremmo-idea-di-come-avviarla - vorrei ricordare che nel giro di 3 mesi, oltre alla citata Città senza nome sulla regolare, ci sono nello stesso OB#18 di Aprile ben due storie (su due :!: ) in cui la partenza di tutto - brrrrummm/craaaash - deriva da un incidente stradale col Maggiolone - anche se nel caso di Cavaletto era una sequenza onirica, mentre nella storia di Bacilieri la causa pregnante di tutte le disgrazie a corredo.

Anche per vietare sospetti di frodi assicurative, se fosse possibile metterei in atto una specie di class action presso la SBE per vietare a furor di popolo lettore un ennesimo botto col Maggiolone per almeno i prossimi 6 mesi, aggiungendo di grazia un'acclamata astinenza dai passaggi segreti scovati tantoper per almeno altri 9 mesi. Un parto possibile? :roll:

Per il resto sono in gran parte d'accordo con le tue osservazioni, specie su quelle che riguardano la giacca/abbigliamento di Harry e tutte le incongruenze collegate, anche se io mi ero più fatto distrarre dalle mise femminili (v. sopra) come ovvio. Anch'io sospetto che tutti gli innesti (forzosi?) sulla telefonia siano opera postuma, perché la storia era destinata ad altri lidi in origine. Quanto alle amnesie ripetute di Harry, se non si aggrappavano a quelle, la meta delle dinamiche della sceneggiatura veniva azzoppata (mentre l'altra metà di per sé era già mozza su stampelle di grissino :tc: )
Comunque per me la cosa più scandalosa, a parte tutta la goffaggine dei rendez-vous nel bosco da p.55 in poi, rimane la gestione della cripta aperta al pubblico con tanto di cadavere in expo, che vince per distacco il premio dell'idiozia ignobilmente top del mese. :x: :x: :x:

Non sono d'accordo solo su un paio di cosette di abbastanza poco conto:
Keanu Coen ha scritto:
Pagina 64: Harry viene pugnalato, e vabbè, si rialza. Harry viene investito, e vabbè, si rialza. Ora a Harry gli SPARANO IN TESTA da un lato all'altro, gli esce mezzo cervello, e giuro che di questo sangue e di questi buchi non c'è più traccia, ma da subito! Che razza di fumetto è?!?


Possiamo anche presumere che sia un vampiro dalla guarigione instantaneamente prodigiosa, specie nella notte. Bisognerebbe chiedere a Sonia che tipo di trasfusione DOC gli abbia conferito, roba di prima scelta chemmancoVladTepes :D .

Keanu Coen ha scritto:
il lato grafico, che è DISASTROSO, tra sfondi pazzeschi (anzi, ASSURDI. BRAVO Fernando!) e facce (e STILI DI DISEGNO) che cambiano ogni secondo?


A me gli sfondi, sia in esterna che interni sono mediamente piaciuti, a partire dalla prima vignetta boscosa, passando per Harry a spasso nella nebbia (p.18), il soggiorno di casa Trouble (pp.19-22), la casa dei suoceri con tutte quelle scale, etc. Nella seconda metà dell'albo compare solo la boscaglia, quindi gli sfondi diventano solo secondari ed ovviamente ripetitivi.

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 3:25 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 2816
Località: WENETO
bertuccia ha scritto:
SPOILER


E quella farsa indecente che si svolge fuori dal boschetto, quando l'infermiera e Dylan sbucano DOPO aver trovato due cadaveri orribilmente mutilati e incocciano Nelson ed Helen col corpo di Harry?
"Helen, Nelson cosa state COMBINANDO?"
EH, BIRICHINI, cosa state combinando?


Attenzione, Bertuccia, che qui bisogna essere precisi, che in questo albo le parole non sono scelte a caso: i due cadaveri sono, dice Dylan, "orrendamente sventrati" a pagina 66, e poi, viva il thesaurus!, "orrendamente straziati" a pagina 70.

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 3:58 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2623
Ho dato per scontato che la camicia fosse di Nelson (anche se è strano, perché in realtà la si è vista indossare in due milioni di film, ed è la camicia dell'amante in ognuno di essi. Il quale è ancora presente, altrimenti sarebbe andato via nudo).
Escludo categoricamente che metterebbe la camicia del marito morto per dormire, visto quanto lo odia. È un fatto intimo, quindi chiaramente appartiene a Nelson (che appunto, non è in giro nudo, quindi boh, ennesima cosa strana). Inoltre è lunga e avvitata come dici tu, non adatta a Harry che è proprio l'antitesi dell'atletismo.


Altra cosa, vorrei fare notare che in tutta quella notte, Nelson è sempre incravattato, ma ogni tanto ha il colletto aperto, ogni tanto chiuso. Così come Harry in un'occasione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 5:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 19, 2004 2:43 pm
Messaggi: 10652
Località: Sardegna
Sono tornato a prendere un mensile dopo 18 mesi...un po' attirato dalla copertina veramente bella, un po' così per nostalgia forse :)

Mi sono divertito soprattutto nella prima parte della storia, ironia e leggera ed anche un filo assurda. Ottimi i disegni.
Il finale così così...se uno ci si ferma troppo a pensarci non sta in piedi ma va bene.
Alla fine ho votato accettabile...ci vediamo salvo imprevisti in edicola tra altri 18 mesi. :D

_________________
------------------------------------------------------------------------------------------
Un uomo ha bisogno di cinque cose:
una donna, un cavallo, una tenda, un fuoco,
e qualcosa per cui combattere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 6:08 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6772
Località: Inverary 2.0
bertuccia ha scritto:
Ho dato per scontato che la camicia fosse di Nelson (anche se è strano...)


Per me la camicia può esser anche dello ziodamerica, ma da come è impostata la storia si svolge tutto nell'arco di una singola nottata, post mortem.

E Nelson non dorme mai (né giace, né sosta) in quell'occasione da Helen... forse per non destare da subito dicerie di paese, la notte a ridosso del "lutto". Anche dopo aver riposto la carcassa gironzolante di Harry per la seconda volta nella cripta, si presume che Nelson torni a casa sua... se Helen ad un certo punto dice (p.49) " Nelson... sei tu? non ti ho sentito arrivare" mentre si tratta del redivivo rompicoglioni in cerca di sanguigna carne fresca da consumare , nel senso gastronomico e poco erotico... :tc:

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: mer giu 07, 2023 8:14 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2623
wolkoff ha scritto:
bertuccia ha scritto:
Ho dato per scontato che la camicia fosse di Nelson (anche se è strano...)


Per me la camicia può esser anche dello ziodamerica, ma da come è impostata la storia si svolge tutto nell'arco di una singola nottata, post mortem.

E Nelson non dorme mai (né giace, né sosta) in quell'occasione da Helen... forse per non destare da subito dicerie di paese, la notte a ridosso del "lutto". Anche dopo aver riposto la carcassa gironzolante di Harry per la seconda volta nella cripta, si presume che Nelson torni a casa sua... se Helen ad un certo punto dice (p.49) " Nelson... sei tu? non ti ho sentito arrivare" mentre si tratta del redivivo rompicoglioni in cerca di sanguigna carne fresca da consumare , nel senso gastronomico e poco erotico... :tc:


Mai capirò quelli che iniziano un discorso senza aver visto l'interlocutore.
Cosa che accade anche nei film, peraltro. Si sente un rumore "chi è? Nelson sei tu, non ho sentito la macchina arrivare" .
ma quando mai? Io sento un rumore, tutt'al più chiedo chi è, mi accerto del soggetto e POI parlo.
Nelle storie invece tutti iniziano un discorso, per poi trasecolare di fronte a qualcuno di inaspettato.
Ridicolo che Nelson torni indietro per un presentimento, cioè: ammazzi uno, successivamente ti precipiti a casa dell'amante e lo investi, te ne vai di nuovo e POI torni nuovamente indietro per un presentimento :| Il perfetto comportamento di colui che non vuole destare sospetti nel vicinato.

Ah, altra cosa che fa ridere è tutta la riflessione antecedente allo schianto giù dal dirupo, con Dylan che riflette sulle profezie di Groucho.
Chiaro che mentre uno slitta e perde il controllo, invece di lanciare i più orrendi dei bestemmioni, dialoghi fra se e se in quei termini.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: gio giu 08, 2023 2:12 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6772
Località: Inverary 2.0
Visto che a parte i soliti 3 forumisti il topic langue (sfido ad aggiungere qualcosa su questa storiella pietosa)
... andate please a votare LE MIGLIORI STORIE LUNGHE DEL 2022 su questo topic... la Zattera è già al largo, ed attende il vostro parere prima della deriva (ulteriore :?: :? :P )

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #441 - La congiura dei colpevoli
MessaggioInviato: ven giu 09, 2023 9:29 am 
Non connesso

Iscritto il: ven giu 12, 2015 7:29 pm
Messaggi: 2059
arriverò in ritardo come sempre, devo ancora comprarlo...

_________________
Regola numero uno: I commenti non rispecchiano l'andamento dei voti.
Regola numero due: Il 6 è un voto contemporaneamente positivo, negativo e neutro.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it