Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è sab nov 26, 2022 1:47 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 111 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

#36/S - Il progetto Hicks
Insufficiente (1-4) 15%  15%  [ 4 ]
Mediocre (5) 8%  8%  [ 2 ]
Accettabile (6) 4%  4%  [ 1 ]
Buono (7-8) 50%  50%  [ 13 ]
Ottimo (9-10) 23%  23%  [ 6 ]
Voti totali : 26
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 6:48 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 2000
Località: WENETO
votarxy ha scritto:
Nota sul cruciverba di Groucho: sono abbastanza sicuro che sia una citazione da un romanzo di Philip Dick in cui la peculiarità del protagonista di essere l'unico ogni giorno in grado di risolvere l'enigma del quotidiano si rivela di importanza cruciale per l'intera umanità.


Bravissimo, Votarxy, Bilotta ha confermato.

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 9:07 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer set 22, 2021 9:46 pm
Messaggi: 26
Sì Wolkoff, hai ragione. In un certo senso la "contraddizione" l'ha creata lo stesso Sclavi, decidendo che i due Hicks erano imparentati (se Jakob è nato nel 1870, poteva essere al massimo fratello di "Bauer", molto più inverosimile che sia fratello di Hicks che negli anni 90 avrà una cinquantina d'anni).
Ciò non toglie che Bilotta aveva tutte le carte in regola per risolvere, con un poco di fantasia, la situazione.

Ps Amerei se saltasse fuori che Tyrone è imparentato con i Carpenter di Inverary. Così, senza motivo.

_________________
O con amore o con odio, ma sempre con plutocratica sicumera.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 9:32 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio set 24, 2020 1:51 pm
Messaggi: 72
wolkoff ha scritto:
Adesso vi svelo IL MACRO ERRORE cronologico citato prima, partendo in modo discorsivo:



In pratica Jacob Hicks compra la torre, studia i testi bruciacchiati di Vergerus e inizia i suoi esperimenti ben prima dell'epoca del Terzo Reich. Comincia a metter la mani su Terrence Carpenter, il padre di Mabel, la sua prima cavia/paziente in procinto di morire, iniettandogli il famoso siero NEL 1928.
E quando comincia questa terapia di mesmerizzazione sembra avere 50 anni suonati come minimo; nato nel secolo prima, epoca Vittoriana. Altro che il ragazzino che vediamo diventare fratellastro di Bauer-reincarnato-Esau Hicks tra i prati di Inverary, in epoca postbellica, minimo anno 1950 (quando vediamo quest'ultimo in fasce neonato, a p.32, la sua madre biologica tedesca salariata dice che sta per finire la guerra).



Hai ragione wolkoff, non ci avevo pensato. Il fatto che c'è in questo Speciale una Mabel adolescente può essere un indizio voluto. Nel numero "Ritorno al Crepuscolo" si vede come a Invenary si può viaggiare indietro nel tempo durante l'eclissi (quando Dylan viaggia indetro nel tempo nel 1920 per combattere contro Xabaras e bruciare la torre) e magari il Pr Hicks ha fatto lo stesso. Un'altra cosa importantissima per me è la seguente: la seconda parte di questo Speciale andava ambientato agli inizi degli anni 90. Non ai giorni nostri, perchè non ha senso a livello di trama. Il Dr Hicks Londinese si è reincarnato nel 1941. Questo viene detto nel numero 22, ma anche ricordato in questo albo. Nella storia, quando lo si vede, può avere al massimo 55 anni. Invece con tutti i PC avanzati, tablet e cellulari touch, è chiaro che siamo nel 2020. Ora, come può questa persona avere 80 anni? Va bene il fatto di ambientare Dylan Dog in un eterno presente, ma non quando ci sono di mezzo dei momenti storici che non puoi cambiare di data. Soprattutto fatto da un autore la quale peculiarità era quella di fare invecchiare Dylan Dog e di svincolarlo da questa maledetta eterna giovinezza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 10:59 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer set 22, 2021 9:46 pm
Messaggi: 26
:D Se è per questo, su FB Bilotta ha scritto "Potenzialmente ogni storia di Dylan Dog può essere considerata un prequel del Pianeta dei morti ", che mi sembra un'affermazione alquanto problematica

_________________
O con amore o con odio, ma sempre con plutocratica sicumera.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 1:49 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 24, 2009 8:22 am
Messaggi: 1472
Località: cremona
la mia recensione:
https://www.youtube.com/watch?v=nkYP6E5FvpM

_________________
ma se dal 2023 diventassi io il nuovo curatore di dyd?

IO SONO RKC E SONO FATTO DELLA STESSA MATERIA DI CUI SONO FATTI GLI INCUBI.......
IT BEGINS......08/09/2012

http://it.wikipedia.org/wiki/Sacello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 1:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 06, 2016 1:29 pm
Messaggi: 314
Messo in pausa il Pdm, Bilotta stavolta tenta addirittura il colpaccio con una storia alla Tezuka (da qui forse ecco il prezzo da tankobon); Peccato poi per una sceneggiatura sfilacciata, che mena il can per l'aia per 160 pg aprendo un sacco di svolte narrative senza concluderne manco una

Per questo tipo di storie comunque la cadenza annuale non basta, si dovrebbe cominciare a prendere in considerazione il passaggio ad una bi/trimestrale


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 5:51 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven giu 27, 2003 10:00 pm
Messaggi: 3747
Nooo per carità, queste storie sono anche belle, ma una volta all'anno va anche bene.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 8:55 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6493
Località: Inverary 2.0
FutureDylan ha scritto:
. Nel numero "Ritorno al Crepuscolo" si vede come a Invenary si può viaggiare indietro nel tempo durante l'eclissi (quando Dylan viaggia indetro nel tempo nel 1920 per combattere contro Xabaras e bruciare la torre) e magari il Pr Hicks ha fatto lo stesso.


Quello è dovuto al fatto che DOPO gli esperimenti di mesmerizzazione di massa, Inverary (viene detto esplicitamente nel #57) diventa il centro di un buco nero spazio-temporale soggetto a miriadi di oscillazioni - compreso Dylan che incontra Vergerus aka Xaby quando prende fuoco la torre - sempre più caotiche man mano che il "tempo" (Ambrosini si tappi le orecchie :mad: ) passa. Ma il corso degli eventi che hanno causato tutto ciò è sempre cominciato con l'iniezione+ipnotismo di Terence Carpenter: quindi, rispetto alla timeline della realtà storica, parliamo sempre del 1928.

FutureDylan ha scritto:
Un'altra cosa importantissima per me è la seguente: la seconda parte di questo Speciale andava ambientato agli inizi degli anni 90. Non ai giorni nostri, perchè non ha senso a livello di trama. Il Dr Hicks Londinese si è reincarnato nel 1941. Questo viene detto nel numero 22, ma anche ricordato in questo albo. Nella storia, quando lo si vede, può avere al massimo 55 anni. Invece con tutti i PC avanzati, tablet e cellulari touch, è chiaro che siamo nel 2020. Ora, come può questa persona avere 80 anni? .


Secondo me questo è un problema secondario, che si può risolvere con una serie di strategie da suspension of disbelief acutizzate - per quelle del judgement rimando a "tempi migliori. Non dimentichiamoci che di fatto Dylan, nonostante alcuni rimandi hi-storici (v. Seconda Guerra Mondiale) come perni raramente utilizzati, vive in un eterno presente imprecisato. Alla faccia del pensiero retroattivo sull'OB o altre menate :? .

Per cui allargando la nostra visione con approssimazioni multiple, e trascurando il discorso delle date-historiche-perno, possiamo dire che i fattacci dei numeri storici (tipo il primo incontro a Inverary #7; la missione con Opal.1 #57; il ragazzo clone terrorista nel tunnel #22) non sono avvenuti negli anni 80s-90s della pubblicazione, ma idealmente poco tempo fa, in questo millennio almeno... sorvolando sui dettagli delle lapidi (v. discorsi sui "perni" di prima) per la datazione effettiva.
E poi non dimentichiamoci che entrambi gli Hicks sono maestri anche della chirurgia anatomo-estetica, e sanno ricostruire visi e membra di cadaveri ormai putrefatti o polverizzati, con le fattezze di gioventù, in modo quasi meccanico. Per cui non ci sarebbe da stupirsi se quei due tizi che vediamo in giro "adesso" sul S#36 siano dei rifacimenti ritoccati degli originali, con circa un centinaio d'anni sul groppone. In un paese dove una mummia come Bossi è stato rieletto senatore non mi meraviglierei più di tanto :o .
Spoiler!
Immagine


Ambientare tutto negli anni '90s vorrebbe dire ricollocare questa pubblicazione nell'orbita dell'Old Boy, cosa che volutamente hanno escluso, perché le (supposte) conseguenze di questo prequel dovranno influire a detta di Recchioni sulla mini-rivoluzione in procinto di pubblicazione sulla serie regolare da Novembre in poi.

Le considerazioni personali su quanto questa cosa rischi di rivelarsi l'ennesima cialtronata disorganizzata da inversione a U senza fari e senza aver pagato il pedaggio (dei propri errori) sull'autostrada malmessa della gestione RR, sono tutto un altro discorso. Per ora non intravedo nulla di buono, e la Restaurazione in realtà mi sembra solo un ripiego per tarpare le castronate rivoluzionarie precedenti andate in malora o rigettate dagli stessi piani alti della SBE (v. meteora, barboni gnagheggianti, saga 666).

Una cosa mi spiace di Bilotta in generale: non sembra aver capito che andarsi ad immischiare nella disinvolta timeline a sprazzi paradossali di Sclavi per imbastire/ricostruire una pseudo-continuity da riallacciamento, che si basa sui primi 69 numeri (il canone che Bilotta stesso ha auto-assunto e auto-eletto a pietra miliare), è un'operazione in parte dissennata e controproducente, proprio perché all'origine delle idee di Sclavi c'è una concezione diametralmente opposta del personaggio e della sua timeline scanzonatamente atemporale e piena di falle volute (compreso il #100 che Tiz stesso rinnegò pentito). Mi sembra la storia di un carnivoro che vuole estrarre delle proteine vegetali, ricavandole da una cena a base di grigliata di agnello. Ciò che nasce tondo non può morire quadrato, e nemmeno risorgere da triangolazioni di intrecci narrativi posticci che dovrebbero chiudere una spirale post-mesmerizzazione di massa. :tc: .

Temo siamo ai confini tra mito-mania e meta-mania... :roll:

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 9:49 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab ago 23, 2008 12:39 pm
Messaggi: 2127
Ora che ci penso, fu il padre di Dylan a distruggere la torre, almeno secondo la versione originale. Ma in che anno?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 10:09 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6493
Località: Inverary 2.0
Non lo metto sotto spoiler perché sono cose arcaiche e storicizzate ormai.

votarxy ha scritto:
Ora che ci penso, fu il padre di Dylan a distruggere la torre, almeno secondo la versione originale. Ma in che anno?


Quando Dylan pensa (e dice, per sentito dire?) nel #7 che suo padre aveva sconfitto Xaby e dato fuoco alla torre... non era ancora consapevole che Xabaras e suo padre fossero la stessa persona. E forse anche Sclavi all'epoca era ancora indeciso o non gliene fregava una mazza, prima di prender posizioni più nette in direzione opposta con gli sviluppi di Morgana e Storia di Nessuno.

Probabilmente, per qualche ragione (ancora ignota ai più) o Xabaras-alias-Vergerus ha dato fuoco alla torre da solo in un rigurgito di coscienza "buona" (v. discorso della doppia personalità nel #100), o c'è stato un incidente maldestro di percorso, oppure ha voluto tagliare la corda cancellando le prove delle sua attività per motivi indefiniti e di scarso interesse, ad oggi. Di certo negli anni '20s, quando come minimo avvenne l'incendio, il padre adottivo di Dylan - figura che temo verrò riesumata prima o poi per chissà quale altre meta-sega o meta-sega - non aveva nulla a che fare con la torre.
Più probabile che fosse lo zio esorcista di Daryl Zed a 'sto punto, visto che si parla di #69... 8-)

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Ultima modifica di wolkoff il gio set 29, 2022 12:32 am, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 10:10 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven giu 27, 2003 10:00 pm
Messaggi: 3747
Altra domanda, ma che Hicks avesse un fratello si scopre qui o si sapeva già da un albo precedente?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: mer set 28, 2022 10:18 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6493
Località: Inverary 2.0
Goblin ha scritto:
Altra domanda, ma che Hicks avesse un fratello si scopre qui o si sapeva già da un albo precedente?


DD#57:

Spoiler!
Immagine


Anche se a conti fatti tutta questa storia del fratellastro nel #57 nasce per rimediare ad un equivoco incrociato Sclavi/Mignacco ai tempi del #7 e #14 , come riconosciuto da Mastro Tiz stesso. Mi auto-cito (poco ec-citato, perché l'ho messo su post manco una pagina fa :( )

memmedesimo ha scritto:
Non dimentichiamoci che candidamente lo stesso Sclavi ammise di aver creato per errore un'omonimia involontaria tra l'Hicks di Inverary e quello del General Hospital, rimediando anni dopo con l'invenzione del #57 dove il secondo dice di esser fratello adottivo del primo, e ricollegando le vicende con la spedizione di Opal+Dylan in Scozia :oops:

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: gio set 29, 2022 8:54 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 29, 2020 10:23 am
Messaggi: 385
Località: Raven Town
Così tanto per dire...

Credo ci siano due interpretazioni per la storia editoriale di questo albo: o rientrava nell'idea recchionaniana di rivoluzione (rifare vecchi numeri di DD in salsa moderna, magari accorpandone più di uno), e il richiamo al PdM dell'ultima pagina è roba posticcia, più un vezzo che uno spunto narrativo. Oppure questo albo faceva parte del PdM e si sono cambiati i piani in corsa per fungere da tramite con la famigerata restaurazione. Per me la prima, soprattutto per la somiglianza (come scritto da non ricordo chi) con la struttura di La lama la luna ecc.. Forse uno sguardo su quella che era l'idea ""originale"" di RR, più probabilmente il suo ultimo colpo di coda, prima di levare le tende (o farsi da parteche dir si voglia). Nel caso fosse invece la seconda, significa che Bilotta sta cercando di...? Canonizzare? Canonicizzare? Come cazzo si dice, se stesso? Idea intrigante, che di fatto andrebbe a "cancellare" quanto accaduto nel #100, che difatti (idea personale) non sembrerebbe canonico (posso dire:meno male!??).

To be continued...


V

_________________
-Capo, stai uscendo?
-No, sto entrando all'indietro camminando a ritroso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: gio set 29, 2022 11:31 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven giu 27, 2003 10:00 pm
Messaggi: 3747
wolkoff ha scritto:
Goblin ha scritto:
Altra domanda, ma che Hicks avesse un fratello si scopre qui o si sapeva già da un albo precedente?


DD#57:

Anche se a conti fatti tutta questa storia del fratellastro nel #57 nasce per rimediare ad un equivoco incrociato Sclavi/Mignacco ai tempi del #7 e #14 , come riconosciuto da Mastro Tiz stesso. Mi auto-cito (poco ec-citato, perché l'ho messo su post manco una pagina fa :( )



ottimo , non leggendolo più dall’uscita originale , più di 30 anni, ovviamente non ricordavo...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #36/S - Il progetto Hicks
MessaggioInviato: gio set 29, 2022 6:04 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6493
Località: Inverary 2.0
Valla ha scritto:

Credo ci siano due interpretazioni per la storia editoriale di questo albo:

o rientrava nell'idea recchionaniana di rivoluzione (rifare vecchi numeri di DD in salsa moderna, magari accorpandone più di uno), e il richiamo al PdM dell'ultima pagina è roba posticcia, più un vezzo che uno spunto narrativo.
Oppure questo albo faceva parte del PdM e si sono cambiati i piani in corsa per fungere da tramite con la famigerata restaurazione.


Per me è più probabile che non sia nessuna delle due cose perché rappresenta entrambe.
Nel senso che in corso d'opera di ripensamento e ricollocamento di materiale hanno pasticciato il tutto mescolando due mezzi mazzi di carte diverse (tipo napoletane e francesi) per amalgamare un qualcosa che non sanno neanche dove andrà a parare, in termini di narrazione organica a sé o progetto editoriale in senso stretto. L'importante era sfruttare il marchio virtuale del PdM sullo Speciale (anche se qui di fatto non compare), e fornire un trampolino di lancio all'ennesimo reset della regolare, dopo le castronerie inutilerrime abortite negli ultimi 5 e passa anni dal ggeggno di Tor Pignattara.

Il fatto che alla fine compaia Mr Wisdom (uno dei primi che "sconfisse da immorto" la Dama con la Falce/Bethany prigioniera, per poi diventare assistente di Hicks-Bauer e morditore di Groucho), mi sembra più un cameo in afterthought da fanservice per illuderci di una certa circolarità, che un reale starter di nuove vicende collegate al PdM, che partirebbero così dai manoscritti trovati nella torre di Inverary, per tornare a certi reparti del General Hospital, da raccontare nei prossimi Speciali (seee... :roll: )
Non credo che a Bilotta, conoscendo il suo amore instancabile per la divagazione tentacolare vagheggiante, interessi tornare con altre 160 pagine su quest'argomento, anche se pure qui ha lasciato quella mezza dozzina di tracce in sospeso.

Mi sembra che l'origine di questo albo fosse più indirizzata sulla scia dei remake recchioneschi del barbuto post-Gnaghi, e i pesanti calchi dal #22 e dal #57 (con tutto il tema della clonazione e del passato che ritorna ciclicamente per mutare, sotto ipnosi da buchi neri, non più solo ad Inverary) pajono confermarlo. Sempre nell'ottica di introdurre la nuova Rivoluzione restauratrice della regolare, che vedremo da Novembre.

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 111 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 15 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it