Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è mer ago 10, 2022 2:03 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

#OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
Insufficiente (1-4) 25%  25%  [ 2 ]
Mediocre (5) 13%  13%  [ 1 ]
Accettabile (6) 50%  50%  [ 4 ]
Buono (7-8) 0%  0%  [ 0 ]
Ottimo (9-10) 13%  13%  [ 1 ]
Voti totali : 8
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: mar giu 07, 2022 12:11 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 19, 2004 2:43 pm
Messaggi: 10508
Località: Sardegna
ASSASSINI SERIALI PER L’OLD BOY!



Immagine



DYLAN DOG
OLDBOY 13


Copertina: Montanari Giuseppe, Bacilieri Paolo

Il morso del cobra
Soggetto e sceneggiatura: Alberto Ostini
Disegni: Francesco Ripoli

Lo chiamano River Man, perché predilige i corsi d’acqua per assassinare le sue vittime, tutte prostitute. Una di loro, Tiffany, ha vissuto, anni fa, da ragazzina, un’intensa storia d’amore con Dylan. A lui il compito di investigare, rituffandosi nei lontani ricordi di uno struggente passato.

Cortesie per le vittime
Soggetto e sceneggiatura: Giovanni Di Gregorio
Disegni: Montanari & Grassani

Elina, una donna dallo sguardo intenso e selvaggio, vuole ingaggiare l’Old Boy. È convinta che suo marito, un musicista dal carattere mite, sia il serial killer che sta seminando la morte a Londra con un’insolita modalità, ovvero facendo sì che le persone che ammazza soffrano il meno possibile...


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Per rendere il topic più consultabile da chi volesse avere pareri in anteprima, tutti i commenti relativi all'attesa dell'albo, fatti prima di avere comprato e letto l'albo, andranno spostati nei topic dell'area ANTICIPAZIONI in modo che, almeno le prime pagine, siano una serie abbastanza pulita di commenti.

Se qualcuno continua qua non è grave, ma sappia che dopo qualche tempo i suoi post saranno spostati senza preavviso.

Inoltre si ricorda a tutti di segnalare gli SPOILER, ove presenti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: ven giu 17, 2022 6:58 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 1902
Località: WENETO
Il morso del cobra l'ho letta solo una volta.

SPOILER

Se si accetta un minimo di sospensione dell'incredulità, la storia non è niente male. Si fa forse più fatica ad accettare l'ennesima versione di Dylan in vacanza nel paesino dove conosce la Marina di turno#39. I disegni sono anche molto notevoli, ma sicuramente va riletto.

Cortesie per le vittime, invece, tutta un'altra storia, di quelle che ti leggi cento volte per trovare cento cose in più che non vanno ogni volta.

SEMPRE SPOILER

Si parte da un titolo paratelevisivo MICIDIALE per una storia che è un unico, gigantesco, continuo buco di logica, condito da disegni di Montanari & Grassani SPAVENTOSI. Solo che non si capisce davvero come, ma risultano lo stesso affascinanti. Non c'è un singolo primo piano che non sia grottesco e Natalie è di sicuro la più BRUTTA donna bella mai realizzata sulle pagine di DYD!
Nonostante questo, dicevo, impossibile non emozionarsi davanti al loro tratto, in alcune vignette rimasto intatto. Hanno solo perso qualsiasi residuo di senso della prospettiva e dell'anatomia (e della decenza), tutto qui.

La domanda più immediata è: a pagina 103 e 104 il povero malcapitato tira fuori uno SMARTPHONE?!?

Un'altra domanda è perchè Natalie ha i polsi fasciati a pagina 164 (guardate Dylan com'è conciato...), se le vene se le taglia solo un paio di pagine dopo.

Poi, ma solo di default, notiamo che prima c'è scritto ex marito senza trattino (p.107, 109), poi diventa sempre ex-marito (p.119, 126, 128, 146, ovviamente ex-moglie, 193) col trattino.

Sempre di default, la Royal Albert Hall a un certo punto viene chiamata Albert Royal Hall! E proprio dal direttore d'orchestra (altro personaggio folle!).

Cortesie per le vittime, credetemi, è un albo che solo se lo si legge ci si crede. C'è anche una battuta sulla pizza capricciosa/donna capricciosa! Fatta da Dylan!!!


Per quanto riguarda la copertina, veramente da Olimpiadi della cretinaggine: Montanari fa una faccia di Dylan orrenda, quella faccia finisce su tutte le anteprime di questo mondo, a un certo punto decidono che quella faccia è orrenda (giustamente), e la sostituiscono con QUESTA faccia totalmente atarassica. Io non li capirò mai...

Ma, per fortuna, la prossima copertina è veramente BRUTTISSIMA!

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: ven giu 17, 2022 3:45 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer set 30, 2015 1:02 pm
Messaggi: 666
preso mezz'ora fa, non ho ancora letto niente ma: copertina orribile e la prossima marca ancora peggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: ven giu 17, 2022 7:07 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 23, 2017 5:36 pm
Messaggi: 494
Keanu Coen ha scritto:
Cortesie per le vittime, invece, tutta un'altra storia, di quelle che ti leggi cento volte per trovare cento cose in più che non vanno ogni volta.

Non c'è un singolo primo piano che non sia grottesco e Natalie è di sicuro la più BRUTTA donna bella mai realizzata sulle pagine di DYD!

Cortesie per le vittime, credetemi, è un albo che solo se lo si legge ci si crede. C'è anche una battuta sulla pizza capricciosa/donna capricciosa! Fatta da Dylan!!!


:lol: Ma adesso non posso non comprarlo.

Riguardo lo smartphone... necessito di una delucidazione perchè, leggendo Dylan a singhiozzo, può essermi sfuggito un dettaglio macroscopico: le storie dell'oldboy sono ambientate tutte in un periodo ben preciso nel passato? Perchè sull'OB 12 quando Dylan e Groucho finiscono nel lockdown del 2020 sono andati avanti di 34 anni. Ma non capivo se era una citazione di quella storia lì o se tutte fanno riferimento a quell'anno.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: ven giu 17, 2022 11:41 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 29, 2019 12:06 pm
Messaggi: 1902
Località: WENETO
SPOILER!

Harvey, non te lo puoi perdere! La prima storia merita, la seconda demerita!

In teoria l'Oldboy è ambientato negli anni '80, ma ovviamente dato che la regolare è diventata l'Oldboy 2, e l'Oldboy è diventato la regolare 2, con i riferimenti temporali in redazione staranno impazzendo, e gli svarioni cronologici sono letali, e ormai non si contano più (specie nelle storie di Simeoni!).
In questo numero, ad esempio, Bloch dice "io ho smesso di credere a qualunque cosa dal '73...".
Il 1973 per l'ambientazione dell'Oldboy, è circa dieci anni prima, troppo pochi perché la battuta di Bloch funzioni. Funziona se invece l'albo è ambientato diciamo negli anni 2010/2020. E infatti, ecco l'anacronistico smartphone a inizio storia. Ergo, questa storia è palesemente stata riadattata (male, come sempre) da un altro continuum spazio-temporale.

Ma, ripeto, la performance grottesca di Montanari & Grassani + la storia al limite della presentabilità di Di Gregorio + le perle pseudorecchioniane apocrife tipo "mai una gioia voi poliziotti" rendono l'acquisto imprescindibile.

P.S. mi sono appena accorto che nella prima storia un personaggio si chiama Jessica CarRer a pagina 44 e Jessica CarVer a pagina 88...

_________________
"You should be ashamed of yourself".
"I am. 24/7".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: sab giu 18, 2022 8:09 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 23, 2017 5:36 pm
Messaggi: 494
Grazie Keanu, mi ero perso questa (traballante) distinzione temporale tra regolare e oldboy :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: lun giu 20, 2022 8:25 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer set 30, 2015 1:02 pm
Messaggi: 666
Concordo con Keanu: la prima è pienamente meritevole, dramma ben orchestrato con qualche sfumatura di Moonlight e un'eccellente resa grafica.
Ma la seconda è l'esatto opposto: illeggibile e inguardabile.
Voto 6:
- 8 per la prima
- 4 per la seconda


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: ven giu 24, 2022 5:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 24, 2009 8:22 am
Messaggi: 1461
Località: cremona
https://www.youtube.com/watch?v=hJSCLVgkplE

_________________
ma se dal 2023 diventassi io il nuovo curatore di dyd?

IO SONO RKC E SONO FATTO DELLA STESSA MATERIA DI CUI SONO FATTI GLI INCUBI.......
IT BEGINS......08/09/2012

http://it.wikipedia.org/wiki/Sacello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: mar giu 28, 2022 2:08 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 02, 2012 1:36 am
Messaggi: 259
In copertina, la faccia di Dylan Dog sembra disegnata da Bacilieri con qualche ritocco da parte di Montanari


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: gio giu 30, 2022 8:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6421
Località: Inverary 2.0
Cominciano le letture da ombrellone, o da ventilatore... a seconda di dove ci si trova. Non sono pericolosi come serpentelli sotto la sabbia, ma ocho ai PESANTI SPOILER a seguire

[...]

Il Morso del Cobra


Testi 6 ½
Disegni 7 -



Tutto sommato mi è piaciuta, ma con parecchie riserve. Di sicuro, parlando di OB recenti, due gradini sotto quella di Enna sulla lumaca aliena cinefila del numero scorso, o il ritorno delle P&M per la saga di Cora in quello prima, anche se parliamo di generi diversi :roll: .

Ripoli va bene, ma alterna stili anche quando non dovrebbe. A parte i flashback, le vignette sfumate sanno troppo di artificio digitale, e spesso disegna un Dylan eccessivamente ringiovanito nei tratti (es. pp.9.ii e 44.ii). Buono l'omaggio ai manga guro (p.68) o il conato della mosca (p.55). Non buona tutta la scena delle lucciole (pp.32-33), dove non si riesce a capire cosa vogliano "rendere" i movimenti dei personaggi.

In generale la parte migliore della storia è il profilo di Tiffany, con la sensibilità che ne emerge dopo una vita così, senza per forza divenire la Marina-oide di turno, per un'estate. Un buon personaggio, profondo e complesso, anche se per fare la rassegnata prostituta tossica (da strada, mica escort deluxe :oops: ) sembra anche troppo "imborghesita" e razionale, e meno sbandata di quanto dovrebbe.
Molto bene anche quando si esprime da ragazza, nelle sue complicazioni non strillate né autocommiseranti, mentre il Dylan che sputacchia filosolfeggi pure da adolescente è insopportabile: balle a terra per la sparata sulla piscina-vetrina (p.39, che sarà di sicuro una citazione o un chiodo personale di Ostini) e per la vita da ribaltare (p.29) :x:

Prevale solo l'intimismo, luccicante in fase teen, intorbidito in età adulta. Per il resto poca roba, un serpente sdentato. Suspense non pervenuta o senza mordente, indagine tanto per, nonostante si volesse lambire il thriller. Soluzione abbastanza riduttiva - è tutta colpa della tchrrroga :!: :o :!: - e finale ampiamente consolatorio, anche se forse togliere la vita a Tiffany (o anticipare il suo decorso autodistruttivo?) sarebbe stato un colpo parecchio basso.

Solite incongruenze stagional-epocali. La vicenda dovrebbe esser collocata nella dimensione OB, senza cellulari, tecnologie del XXI secolo, etc - si parla pure degli Who che spopolavano nei 70s, quindi massimo vent'anni prima della reunion Dy-ffany - eppure vediamo una macchina fotografica con display digitalizzato a p.6, o uno schermo ultrapiatto in commissariato (p.46.iii), quando nelle due pagine precedenti i monitor erano scatoloni d'epoca :?
Posso anche pensare ad una fuitina fuori stagione, ma quando Tiffany parla del calore di Dylan-young-boy in una notte d'inverno (p.43) qualcosa non torna con le visite prettamente estive del Nostro (vedi p.9 e p.73, a livello di dichiarazioni).
Non mi sembra molto credibile che Tiffany possa ficcarsi da sola con violenza un gancio in quel punto della spalla (p.84), a livello anatomo-cinetico, e non mi è piaciuto Dylan che, al primo mancamento da overdose della donna, l'ha riportata subito in camera d'albergo (ad ore), onde infilarsi seminudo accanto a lei nel letto, dopo averla svestita (p.84). Proprio da cavaliere...

[...]

Ecco, visto che parlavamo di hype adolescenziale e degli Who e, a differenza del Sommo, Busatta non c'intorbida con i consigli del soundtrack nei redazionali, la aggiungo io una cover di qualità di una loro famosa canzone che vidi dal vivo al rock festival di Arras 2010... (♫ teenage wasteland? ♫)


... considerando che sabato scorso ho partecipato finalmente al rito collettivo del concertone ad Imola dei Pearl Jam, dopo due anni di struggimento bigliettinmano per il Covid 8-) 8-) 8-) .

E gli anni passano, come i treni... seeeee, da qui a quando sarà la prossima estate? :cry:

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: lun lug 04, 2022 12:41 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven giu 12, 2015 7:29 pm
Messaggi: 1884
letto la prima che è assolutamente promossa, nonostante i flashback possano far pensare subito a il lungo addio e derivati, la storia è su tutt'altri binari, di fatto molto cruda e questo è di certo un bene. Chiaro che un po di effetto nostalgia nei suddetti flashback rimane, ma sono dosati il giusto. Probabilmente visto l'andazzo non avrei messo il lieto fine, ma va bene lo stesso. Belli i disegni di Ripoli, molto belli nei ri-suddetti flashback.

_________________
Regola numero uno: I commenti non rispecchiano l'andamento dei voti.
Regola numero due: Il 6 è un voto contemporaneamente positivo, negativo e neutro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: mar lug 19, 2022 10:11 am 
Non connesso

Iscritto il: ven giu 12, 2015 7:29 pm
Messaggi: 1884
letto pure la seconda, che si potrebbe racchiudere in un: il classico Di Gregorio.
Storiella di mestiere, con una soluzione prevedibilissima. Il killer gentile era uno spunto carino, ma poteva essere usato molto meglio. Ad ogni modo a mio avviso una sufficienza stiracchiata se la merita.
Su M&G inutile sprecare parole, i soliti M&G (il senso positivo o negativo dell'affermazione dipende dai gusti, per me è sempre la prima).

_________________
Regola numero uno: I commenti non rispecchiano l'andamento dei voti.
Regola numero due: Il 6 è un voto contemporaneamente positivo, negativo e neutro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #OB13 - Il morso del cobra - Cortesie per le vittime
MessaggioInviato: mer ago 10, 2022 12:25 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6421
Località: Inverary 2.0
S
P
O
I
L
E
R




Oggi niente ombrellone perché il maestrale imperversa, ma ho completato le letture da spiaggia in poltrona domestica con:



Cortesie per le Vittime




Testi 6 +
Disegni 5


Posto che in genere non condivido l'acredine di questo forum contro G.Di Gregorio, posso dire che qui fa un lavoro sotto la sua media dei tempi buoni, come gli stessi M&G d'altronde :(

Una storiella abbastanza di routine, priva di atmosfera, con qualche passaggio a vuoto (v. lunga sequenza in ospedale) e qualche altro decisamente affrettato (v. Natalie fra le braccia di Dylan in apertura). Ma tutto sommato si lascia leggere gradevolmente, senza pretese, senza grosse incongruenze, con buono spirito d'indagine - specie dal lato Bloch - e dialoghi passabili.

M&G come detto prima, e da altri, non s'impegnano granché, a differenza dell'ultimo Magazine 2022 con Marzano: storia forse troppo "londinese" e troppo emotiva per le loro corde. Il pathos nei primi piani viene sempre a mancare, Natalie (la protagonista :o :!: ) spesso è disegnata malissimo sgorbieggiando, e le scene degli omicidi sono scadenti... meglio quelle dei suicidi a conti fanti. Senza contare che i volti/capigliature dei comprimari coinvolti sono troppo simili in più casi, a partire da Gustav, passando per Wilkinson, il tizio sull'ambulanza, l'avanzo di galera picchiatore, il receptionist dell'ospedale, qualche sbirro... :tc: .

La cialtronata peggiore è l'editoriale-intervista iniziale in cui genialmente Busatta (od Origa?) va a spoilerare in modo svergognato tutto il contenuto della storia, citando a caratteri cubitali il mito di Orfeo & Euridice.
Macommesefaaaà ad esser così sciagurati?! :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:
Una lettura rovinata in partenza quindi, non proprio per colpa di GDG, che ti permette di fare 2+2 in un nanosecondo dopo che Natalie già a p.113 parla dei suoi ultimi giorni da viva, e ancor più palese quando, prima di metà albo, si capisce che ad ogni suo tentato suicidio corrisponde un omicidio che la riporta in vita.

Peccato perché Natalie in quanto personaggio "sbagliato" e tormentato, dai suoi errori e rapporti passionali, ha i suoi perché e una certa complessità, anche nel modo in cui si circonda di legami con diversi uomini (qui ne vediamo 4, Dylan compreso) per poi liberarsene nella disperata ricerca di una libertà più elevata - o ultraterrena. Anche il sentimento morboso di Gustav è ben inserito nella storia, ma si poteva creare qualcosa di più macabro e suggestivo nel rappresentare su vignetta almeno un cenno del suo patto oscuro con la Morte, che già non brilla per originalità :roll: .

Senza cavillare troppo, non è molto chiaro entro quando Gustav debba accoppare qualcuno perché il (tentato) suicidio di Natalie non abbia effetto... e soprattutto c'è qualcosa che non va a livello logico in tutta la sequenza pp.149-52 con Natalie che telefona a Dylan in preda al panico. Ma che paura dovrebbe avere se è già non-morta e si augura di crepare davvero? Non è meglio per lei se in un (improbabile) raptus d'ira Gustav la ammazzasse sul serio? Perché attirare l'attenzione di Dylan se poi con un volo dalla finestra ritenta l'ennesimo suicidio a vuoto? :?

Come già riportato qui nel forum, ci sono anche dei momenti in cui si fa confusione sullo stato coniugale della coppia, perché il più delle volte Gustav viene definito ex-marito, ma a p.124 e 148 si parla di Natalie come se di fatto ancora sposata.
Ma forse nell'Aldilà non c'era tempo per un avvocato divorzista se Orfeo strimpellava le sue paturnie, mentre Euridice si preparava ai festini nell'Ade piuttosto che ad un noioso banchetto nuziale :D .

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it