Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è lun nov 29, 2021 4:12 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1437 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 92, 93, 94, 95, 96  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: lun ott 11, 2021 2:12 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 18, 2005 12:15 pm
Messaggi: 12171
Località: Verona
bertuccia ha scritto:
Io di "In nome del padre" ho letto finora 10 pagine. Avverto già un senso di fastidio.
Quale donna di 35 anni constaterebbe che "il mestiere dell'insegnante è duro... [cut] ma avere quotidianamente a che fare con
i giovani è un'esperienza gratificante, che tiene in contatto con la dinamo della vita"?
Donna di 35 anni, che insegna a vent'enni, non coetanei, ma appena più piccoli.


Ma è vero! Come discorso lo condivido al 100%, non ho più 35 anni ma è una cosa che non penso certo da oggi.

Sul resto non commento, non ho l'albo sottomano per poter controllare però mi sembra strano quanto dici, in fin dei conti uno dei difetti di Julia è proprio quello di essere FIN TROPPO progressista.

_________________
È la mia opinione, e la condivido.

Ciao,
Teo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: lun ott 11, 2021 5:25 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2302
Guarda Rimatt, orrendo.
Nemmeno mio nonno faceva delle riflessioni così stereotipate e retrograde sulle "femmine".
È un albo che viaggia su un mezzo antidiluvano, alimentato a vocaboli del calibro di "cucciola", "nido", "principessa" :?
Alla debolezza del soggetto e agli inverosimili plot twist, si aggiunge questa terminologia pancina, AGGHIACCIANTE e riflessioni del calibro di quella sopracitata.
Un figlio non è il coronamento "naturale" di una coppia "che si ama". Le coppie che si amano possono ANCHE non avere figli, non poterne avere, non volerli.
Ed è "naturale" anche quello.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: mar ott 12, 2021 9:19 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 18, 2005 12:15 pm
Messaggi: 12171
Località: Verona
Mah, secondo me una cosa non esclude l'altra (non c'è scritto che è l'unico possibile coronamento), e comunque un figlio desiderato e cercato ci sta possa essere definito così, no? Senza contare che, termini usati a parte, poi si capisce bene dove vanno le simpatie di Berardi, visto chi è la co-protagonista di questa storia. Comunque ripeto che non ho più preso in mano l'albo, quindi più di tanto non mi esprimo.

_________________
È la mia opinione, e la condivido.

Ciao,
Teo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: mar ott 12, 2021 10:17 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 28, 2013 7:16 pm
Messaggi: 2406
Località: Noland
Penso che il pensiero di Berardi a riguardo sia più progressista, ma ho sempre percepito il personaggio Julia in parte con una mentalità da zitella degli anni '50. Nonostante come si comporti o si sia comportata e le sue esperienze mi sembra ce l'abbia un po' dentro, grazie anche al modello antiquato della nonnina, una che ogni due per tre parla di orologio biologico, manco una donna fosse una macchina per quell'uso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: mar ott 12, 2021 3:13 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2302
Aleksandr ha scritto:
Penso che il pensiero di Berardi a riguardo sia più progressista, ma ho sempre percepito il personaggio Julia in parte con una mentalità da zitella degli anni '50. Nonostante come si comporti o si sia comportata e le sue esperienze mi sembra ce l'abbia un po' dentro, grazie anche al modello antiquato della nonnina, una che ogni due per tre parla di orologio biologico, manco una donna fosse una macchina per quell'uso.



Lo è zitellona, ma mai quanto in questo albo.
Stucchevole come un papa Francesco qualsiasi :mrgreen:
L'unica cosa che mi è piaciuta dell'albo, è stato il mancato investimento, ma non perché l'avrebbero stesa una volta per tutte, ma perché è stata dinamica, energica, volitiva, atletica.
Non quella specie di anziana trentacinquenne che è di solito.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: mer ott 13, 2021 1:58 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 18, 2005 12:15 pm
Messaggi: 12171
Località: Verona
Aleksandr ha scritto:
Penso che il pensiero di Berardi a riguardo sia più progressista, ma ho sempre percepito il personaggio Julia in parte con una mentalità da zitella degli anni '50. Nonostante come si comporti o si sia comportata e le sue esperienze mi sembra ce l'abbia un po' dentro, grazie anche al modello antiquato della nonnina, una che ogni due per tre parla di orologio biologico, manco una donna fosse una macchina per quell'uso.


Questa è la conseguenza della mancata sincronizzazione fra autore e personaggio, a parer mio. Berardi è ultrasettantenne, e se è innegabile che la sua anima sia progressista, in certi momenti emerge in maniera chiara la matrice non aggiornatissima, per così dire, del suo progressismo. Credo sia semplicemente per questo che Julia, pur essendo giovane, si esprime talvolta da vecchia. Poi che la nonna dica certe cose ci sta, può far parte del personaggio.

_________________
È la mia opinione, e la condivido.

Ciao,
Teo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: gio ott 14, 2021 7:36 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2302
Esistono modi in cui le persone intelligenti si aggiornano. Dubito che il trio Berardi/Mantero/Calza non siano intelligenti o desiderosi di aggiornarsi, per cui, come fanno a rimare ancorati a simili a simili posizioni ottocentesche?
Perché ne sono convinti, semplicemente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: gio ott 14, 2021 8:17 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 18, 2005 12:15 pm
Messaggi: 12171
Località: Verona
Ma guarda che molti settantenni sono belli zucconi, eh! A prescindere da quanto intelligenti siano, è difficile che l'elasticità mentale sia ancora quella dei bei tempi andati... :D

_________________
È la mia opinione, e la condivido.

Ciao,
Teo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: gio ott 14, 2021 1:19 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2302
rimatt ha scritto:
Ma guarda che molti settantenni sono belli zucconi, eh! A prescindere da quanto intelligenti siano, è difficile che l'elasticità mentale sia ancora quella dei bei tempi andati... :D

Ma senz'altro :mrgreen:
Basti pensare a quei mostruosi pregiudizi che viaggiano ancora ben spediti nella mente di tante persone.
Sull'omosessualità, sul ruolo delle donne, sul colore della pelle.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: gio ott 14, 2021 5:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar ago 24, 2021 1:29 am
Messaggi: 11
rimatt ha scritto:
Aleksandr ha scritto:
Penso che il pensiero di Berardi a riguardo sia più progressista, ma ho sempre percepito il personaggio Julia in parte con una mentalità da zitella degli anni '50. Nonostante come si comporti o si sia comportata e le sue esperienze mi sembra ce l'abbia un po' dentro, grazie anche al modello antiquato della nonnina, una che ogni due per tre parla di orologio biologico, manco una donna fosse una macchina per quell'uso.


Questa è la conseguenza della mancata sincronizzazione fra autore e personaggio, a parer mio. Berardi è ultrasettantenne, e se è innegabile che la sua anima sia progressista, in certi momenti emerge in maniera chiara la matrice non aggiornatissima, per così dire, del suo progressismo. Credo sia semplicemente per questo che Julia, pur essendo giovane, si esprime talvolta da vecchia. Poi che la nonna dica certe cose ci sta, può far parte del personaggio.


Opinione mia, poi verrò al parere sull'albo: il progressismo di oggi ha molte sacche interne di conservatorismo, lo si capisce bene da certe opinioni politiche.
Nella fattispecie invece, a parte che ho adorato la definizione di "anziana trentacinquenne " usata da Bertuccia :lol: , ha stupito anche me quella frase di Julia sul coronamento eccetera eccetera...però sono d'accordo con Rimatt perché poi Berardi non è solo Julia e quella frase, è anche Romy che genera un figlio con la fecondazione assistita.

Sulla prima parte a lezione : non ho provato lo stesso fastidio di Bertuccia, anzi quelle pagine sono state mediamente più interessanti rispetto ad altre con Julia e i suoi studenti in passato. In particolare, pur non originale o geniale, la considerazione sulla "Young therapy " mi è piaciuta molto.
Concordo però che una trentacinquenne che parla di dinamo della vita riferendosi a ragazzi solo una dozzina d'anni più giovani di lei stoni un pochino, oppure la trentacinquenne in questione è, appunto, anziana.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: ven ott 15, 2021 7:16 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2302
Certo, Romy ricorre alla fecondazione assistita, ma con un corollario di riflessioni fuori tempo massimo. Sembra una bizzarria rivoluzionaria e sono cose all'ordine del giorno in qualsiasi paese evoluto.
Sono ormai decadi che una "principessa del foro" ( :? ) può scegliere di dedicare la vita al lavoro, senza per questo suscitare stupore perché disattende al ruolo di sfornabambini.

Ecco, se volessi definire questo albo con un aggettivo direi "lezioso" (lezioso, sdolcinato, didascalico e arcaico :mrgreen: ).
È anche vero che esistono donne che si sdilinquiscono in tali smancerie di fronte ai bimbi, ma qui sembrano 4 imbecillone.
Lo stupore per l'allattamento, nemmeno lo capirei di fronte al quarto segreto di Fatima.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: ven ott 15, 2021 8:14 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 18, 2005 12:15 pm
Messaggi: 12171
Località: Verona
bertuccia ha scritto:
È anche vero che esistono donne che si sdilinquiscono in tali smancerie di fronte ai bimbi


Ne esistono che NON lo fanno? :D

_________________
È la mia opinione, e la condivido.

Ciao,
Teo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: ven ott 15, 2021 3:28 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 28, 2005 10:13 am
Messaggi: 2302
rimatt ha scritto:
bertuccia ha scritto:
È anche vero che esistono donne che si sdilinquiscono in tali smancerie di fronte ai bimbi


Ne esistono che NON lo fanno? :D

Non tante, ma che siano meno ridicole si :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: dom ott 17, 2021 9:39 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 28, 2013 7:16 pm
Messaggi: 2406
Località: Noland
bertuccia ha scritto:
Esistono modi in cui le persone intelligenti si aggiornano. Dubito che il trio Berardi/Mantero/Calza non siano intelligenti o desiderosi di aggiornarsi.


Secondo me la cosa, nel personaggio di Julia, è voluta. E' una contraddittorietà che fa parte del suo carattere. Cioè evoluta sì, di mentalità aperta e non potrebbe essere diversamente visto il lavoro che fa e le sue esperienze, ma con una presenza nel fondo di aspetti molto convenzionali, che le possono facilmente venire dalla sua formazione, è stata allevata (ci viene ricordato in ogni albo o quasi :( ) dai nonni, non dai genitori, quindi qualcosa della generazione della nonna deve averla assimilata e forse anche per questo soffre, basti vedere gli inevitabili incubi (sigh), perché nonostante la realizzazione professionale sente delle mancanze, vorrebbe una famigliola classica, come quella che doveva avere sua nonna (non perfetta visto che, come s'è visto in un albo il nonnino aveva una relazioncina), con un marito presente, non come il lontano Ettore e prole sua in loco per soddisfare il bisogno di maternità per cui non le basta l'adozione a distanza.
Nei modi certo potrebbe essere espresso meglio che come in quest'albo e anche a me certe espressioni di Julia e dell'amica sono sembrate leziose.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E Julia?
MessaggioInviato: dom ott 17, 2021 3:13 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar ago 24, 2021 1:29 am
Messaggi: 11
Aleksandr ha scritto:
Per due terzi abbondanti è un'ottima storia.
Seguono SPOILER:
Fosse stato un thriller concluso con l'incriminazione dello stalker, attraverso l'acume di Julia o la compartecipazione delle varie forze in campo, avrebbe continuato ad esserlo, ma appiccicarci un giallo nel finale, con omicidio, sospetti verso la puerpera (tra l'altro con capacità di ripresa degne di Wolverine), scoperta e confessione della vera colpevole, il tutto in maniera davvero troppo frettolosa e poco credibile, fanno scadere il tutto e per me, questa volta, incide più un finale così da 4 che la parte precedente da 8 (comunque un 6 facendo la media).


Venendo all'albo, ho citato Aleksandr perché ho avuto un'impressione quasi contraria: a me è piaciuto moltissimo, al netto dei discorsi citati prima.
Quasi contraria perché durante la lettura speravo invece che non fosse tutto lì, cioè tutto incentrato sullo stalker con la probabile incriminazione finale , sarebbe stato troppo piatto come episodio.
Certamente la risoluzione è semplice e rapida, d'altronde se
Spoiler!
Julia è assolutamente sicura che Romy non possa essere colpevole, rimangono solo il suocero o la moglie
.
Però è anche una risoluzione e un finale credibile, con il colpevole che, smascherato, non offre resistenza, a differenza dell'albo precedente in cui una sessantenne dell'alta società uccideva 2 persone e riusciva pure ad occultare un cadavere nemmeno fosse un boss mafioso.
Qui c'è l'impeto di gelosia, il colpo di fortuna momentaneo delle riprese parziali e infine un assassino che confessa proprio perché non è un abituale assassino.
Un episodio come già detto più incentrato sui sentimenti che sulla parte noir, ma proprio per questo alla fine l'ho apprezzato parecchio.
P.s: concordo su Emily e Webb, ottimamente raffigurati stavolta.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1437 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 92, 93, 94, 95, 96  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it