Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è dom nov 28, 2021 4:17 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 126 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: dom mag 03, 2015 8:06 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer mag 04, 2011 3:00 pm
Messaggi: 2116
Secondo me si sforzano eccome.

_________________
l tuoi noti "sarcasmo" e "voglia di flammare" non attaccano con me. (cit.)

Quindi, sgarbato Dear?
Sì, come al solito.
Sta dicendo cose assurde?
Per niente. (cit.)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: dom mag 03, 2015 8:07 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer giu 27, 2012 1:35 pm
Messaggi: 2254
wolkoff ha scritto:
MandarinoFish ha scritto:
I fuochi d'artificio sono stati la creazione di Rania e Carpenter, la rivelazione del nome di Bloch e il suo pensionamento, il sequestro del tesserino scaduto e l'arrivo della tecnologia con John Ghost. Espedienti che hanno un sapore velatamente rivoluzionario ma che celano, sostanzialmente, una carenza di idee forti e anti-convenzionali.

E storie con una semplice indagine come Il sapore dell'acqua sono proprio un buco nell'acqua. :D



@ Manda :wink:

Il problema è che dietro quei (presunti) fuochi d'artificio si sono scatenati - anche tra noi, inteso :roll: - tonnellate fuorvianti di polemiche, ora esaltate ora inacidite, megacontainer di hype o perplessità, e falsi rilanci di un qualcosa che sostanzialmente non alterava la sua cadente corteccia, dietro un restyling di facciata, ed una rinascita soltanto da promo-potenziale.

Non erano certamente le fidanzate, le pensioni, i traditori danzanti, i tesserini, il problema della testata.
Vogliamo cambiarli? D'accordo, ma non dimentichiamoci che è lo spessore delle storie in sé - anzi, degli INCUBI, perché non vorrei mai accontentarmi delle bazzecole per educande di un Simeoni, sul piano horror - quello che realmente conta, in termini di grandi cifre, per la riuscita dell'albo in quanto tale. La ridiscussione filologica del fenomeno Dylan e dei suoi tormentoni sarà pure interessante, ma se mancano storie scritte osando con rabbia/poesia/inquietudine/crudeltà/sperimentalismo, rimangono da palpare gialletti smunti nelle forme quanto poco procaci nei contenuti :oops: .
Senza tirare in ballo (pretestuosamente) le solite nostalgie per Sclavi o per il Gualdo ( :?: :o :?: ).

Io non sono tanto pessimista perché la scuderia di autori attualmente a disposizione mi fa ancora ben sperare. Resta il fatto che il prodotto sinora venduto è stato spacciato per qualcosa che nei fatti non ha corrisposto a tutte le strombettate dichiarazioni di gransvolta.
Un inedito come l'attuale poteva benissimo esser stato approvato nell'era Gualdoni, e nessuno ci avrebbe visto nulla di strano. Una squadra di redattori come quella al lavoro adesso, se vuole davvero imprimere una svolta qualitativa come status fondativo, dovrebbe gettarlo nel primo naviglio a disposizione.
Sperando che anche l'acqua non si scansi :mrgreen:

ALOHA PANTA REI
(seeeeh, sotto i ponti).


Vabbè, ma se costringete Wolkoff a dire sempre le stesse cose, costringete me ogni volta a quotarle. :D :wink:

_________________
"Per me questo spazio è morto."


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 12:12 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 12, 2013 12:30 am
Messaggi: 1092
Banalità iniziale: una storia può sembrare un capolavoro appena letta e lentamente spegnersi, può sembrare una cavolata e lentamente sedimentarsi.
Seconda banalità iniziale: i numerini lasciano il tempo che trovano, il paragone con l'intera storia di Dylan Dog o con gli ultimi anni lasciano il tempo che trovano.
Terza banalità iniziale: è quantomeno ingenuo pensare che dopo anni e anni di declino il cambio di direzione avrebbe immediatamente tolto le vecchie abitudini di dosso agli sceneggiatori, e altrettanto ingenuo pensare che gli esordienti avrebbero fatto uscire tutte le ciambelle col buco.
Quarta banalità iniziale: il paragone con la fase 1 è fuorviante, li si trattava di pescare il meglio tra decine di storie a disposizione e rimaneggiarlo più o meno pesantemente. nonostante questo sono uscite storie soporifere (la creatura, il bel cadavere), gialletti scialbi (destinato alla terra, il ritorno del goblin) o avventure sballate (trash island e brucia strega)

In generale la fase 2 ha innalzato la media delle storie, per qualità dei disegni e per caratura tecnica delle sceneggiature.

Serie regolare

Il trittico di Recchioni è, senza molte sorprese, quello che si fa rileggere più volentieri, appassionandomi come alla prima lettura. Tutte e tre storie che nella classifica del forum stanno tra il "buono" e l'"ottimo", trascinate in alto dai disegnatori.
Il trittico di Simeoni per me in discesa, Anarchia e Nel Fumo condividono in realtà gli stessi pregi e difetti, trovo però per motivi completamente soggettivi il primo più interessante. Nella scala del forum entrambi buoni, ma Anarchia verso la parte alta della forbie, Nel Fumo verso il basso
Il Mai Più di Barbato si rilegge volentieri, pur con il soggetto rimasticato. Un buono pieno
Wickedford di Medda e Il Sapore di Simeoni sono le più scarse per il mio palato, non raggiunge la sufficienza neanche trascinato dai disegni (ovviamente non contesto la bravura di Nizzoli, ma non mi garba punto e basta). Il Sapore invece alla sufficienza ci arriva, un po' per alcune tavole molto belle e un po' per il fascino dell'Alchimista, ma ovviamente qua vale il discorso sul fatto che tra un mese magari ci ripenso con un "che due balle". Entrambe le storie però soffrono terribilmente del dover introdurre una situazione nuova e non avere molta anima in più.

Fuori serie

Chiuso nell'incubo: un buono pieno.

Sciopero generale: tra passaggi noiosi e alcune scene brillanti arriva a strappare la sufficienza, c'è legittimamente da chiedersi quanto sia farina dell'autore originale e quanto della revisione

Nuovo cinema: storia classicamente horror con classici sottotesti da DyD, tra il sufficiente e il buono
Il saldo: un tipico remake di DyD, Gualdoni non riesce ad avere la "naturalità" dell'originale di Benni, ecco, diciamo che sembra più il Benni macchinoso degli anni 2000 che il Benni geniale degli anni '70-'80-'90. Comunque una sufficienza piena

A volte non ritornano: sotto la sufficienza, peraltro è la storia che più mi fa pensare che dell'horror come genere codificato in Dylan Dog non me ne importi nulla


Il resto o non l'ho letto o è uscito da troppo poco per dargli una valutazione sulla lunga distanza

Come giudizio generale la fase 2 è semplicemente il migliore periodo della testata da una quindicina di anni a questa parte. Se la media continuasse a essere di 50% di storie che che mi piacciono molto, 10% di cose che non mi piacciono per nulla e il restante che sta nel mezzo, ci metterei la firma. Ma spero che in realtà si possa ancora migliorare, si possano scrollare di dosso i vecchi vizi e si imparino a gestire meglio i nuovi personaggi e tutto il resto delle novità.

_________________
- Boy, that's scary stuff! Should we be worried about the kids in the audience?
- Nah, it's all right. This is culture!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 1:43 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun ago 04, 2008 10:09 am
Messaggi: 5648
Località: Palermo in via dei dylaniati n.666
Ti quoto su tutto il post wolkoff. :)
Proprio in riferimento a questo

wolkoff ha scritto:
Io non sono tanto pessimista perché la scuderia di autori attualmente a disposizione mi fa ancora ben sperare. Resta il fatto che il prodotto sinora venduto è stato spacciato per qualcosa che nei fatti non ha corrisposto a tutte le strombettate dichiarazioni di gransvolta.
Un inedito come l'attuale poteva benissimo esser stato approvato nell'era Gualdoni, e nessuno ci avrebbe visto nulla di strano. Una squadra di redattori come quella al lavoro adesso, se vuole davvero imprimere una svolta qualitativa come status fondativo, dovrebbe gettarlo nel primo naviglio a disposizione.
Sperando che anche l'acqua non si scansi :mrgreen:

ALOHA PANTA REI
(seeeeh, sotto i ponti).


Avevo scritto sull'inedito questo:
MandarinoFish ha scritto:
A me non è piaciuta proprio perché ricorda quella gestione EDIT: quella di Gualdoni (di gialletti senz'anima non ne voglio più) e non mi accontento più solamente di una storia scritta bene (perché lo è sicuramente) ma che non emoziona. Se dovessi scegliere un aggettivo per la storia del Sime: fredda.


Sulla Fase 2, ricordo una frase di Simeoni sul forum che recitava così:

se il tempo ci darà ragione, gli lasceremo un angolino sul carro del vincitore (perchè poi, si sa, ci sarà l'assalto "all'italiana")

Tutto ciò mi fa pensare ad un progetto (che però adesso pare quella daaroma :mrgreen: ) a lungo termine. Le vie percorribili erano due:

O tenere un basso profilo inserendo i primi elementi che andranno a costruire il nuovo universo dylaniato con un "gran finale di stagione" e credo che Simeoni si riferisse a questo
O partire con il botto (tanto se son bravi a scrivere belle storie che senso ha aspettare anni prima di vederle?) e cercare di tenere una qualità delle uscite mensili sopra la media, con o senza questi stravolgimenti.

Quindi, c'è la volontà di creare un qualcosa di solido cambiando però l'impostazione in sé delle uscite mensili. Ci ritroveremo fra mesi a dover valutare la totalità della fase 2 e non le singole storie perché tasselli di uno schema generale, appunto la Fase 2.

_________________
Nobody talks about the pile (cit.)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 2:43 pm 
Non connesso

Iscritto il: lun mar 01, 2010 4:23 pm
Messaggi: 913
Kowalsky ha scritto:
Banalità iniziale: una storia può sembrare un capolavoro appena letta e lentamente spegnersi, può sembrare una cavolata e lentamente sedimentarsi.
Seconda banalità iniziale: i numerini lasciano il tempo che trovano, il paragone con l'intera storia di Dylan Dog o con gli ultimi anni lasciano il tempo che trovano.
Terza banalità iniziale: è quantomeno ingenuo pensare che dopo anni e anni di declino il cambio di direzione avrebbe immediatamente tolto le vecchie abitudini di dosso agli sceneggiatori, e altrettanto ingenuo pensare che gli esordienti avrebbero fatto uscire tutte le ciambelle col buco.
Quarta banalità iniziale: il paragone con la fase 1 è fuorviante, li si trattava di pescare il meglio tra decine di storie a disposizione e rimaneggiarlo più o meno pesantemente. nonostante questo sono uscite storie soporifere (la creatura, il bel cadavere), gialletti scialbi (destinato alla terra, il ritorno del goblin) o avventure sballate (trash island e brucia strega)

[...]

Come giudizio generale la fase 2 è semplicemente il migliore periodo della testata da una quindicina di anni a questa parte. Se la media continuasse a essere di 50% di storie che che mi piacciono molto, 10% di cose che non mi piacciono per nulla e il restante che sta nel mezzo, ci metterei la firma. Ma spero che in realtà si possa ancora migliorare, si possano scrollare di dosso i vecchi vizi e si imparino a gestire meglio i nuovi personaggi e tutto il resto delle novità.

Quotone su tutto.
Forse mi aspettavo qualcosina di più. Forse l'annunciato "ritorno alle basi" mi lascia per ora a un po' a desiderare.
Ma intanto sul mensile ho letto una sequenza di storie ALMENO gradevoli, leggibili, interessanti, coerenti come non mi succedeva da anni. Ma dico parecchio prima dell'intervento di Gualdoni (perché sarebbe anche da ricordare che prima della sua soffocante gestione comunque Dylan Dog era alla deriva da una decina d'anni buoni).


Ultima modifica di tommaso il lun mag 04, 2015 2:55 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 2:54 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6288
Località: Inverary 2.0
Torna il mirabolante duo a braccetto. In tour?
Quella sui "quindici anni" è la migliore set-piece del repertorio :D .

ALOHA


_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 4:05 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 28, 2013 7:16 pm
Messaggi: 2406
Località: Noland
Penso sarà davvero interessante (sempre dopo l'albo della Barbato) un confronto tra FASE 1 e FASE 2, perché sarà un po' il confronto tra due scuole di pensiero. Quelli che avrebbero preferito che tutto rimanesse come fosse, ma si cercasse di alzare la qualità media, quindi cambiando il curatore, revisionando le storie (e questo mi pare proprio che Recchioni l'abbia fatto bene, basti vedere certe storie sull'Old Boy oltre che sulla serie regolare) e quelli che invece ritenessero che dei cambiamenti (magari non necessariamente quelli che sono stati attuati), degli aggiornamenti, delle scosse fossero inevitabili.
Io per ora rientro tra i primi, in sostanza tutti i cambiamenti che ci sono stati (a parte John Ghost, c'era necessità di un nuovo vilain fisso e lui m'ispira) mi hanno convinto poco o lasciato indifferente (da Carpenter/Rania, pensionamento-barnabyzzazione di Bloch, tecnologia, ecc.), non escludo però che col tempo possa arrivare ad apprezzarli, molto dipenderà dagli sviluppi, dal disegno generale che potrebbe venirsi a formare, ecc.
Su questo discorso però bisogna anche ragionare sul fatto che, nella prima ipotesi, forse dei vecchi lettori, col passaparola, sarebbero tornati sì e magari si sarebbero riconsolidati, ma non ci sarebbe probabilmente stato l'effetto mediatico tale da richiamarne in numero massiccio e provare ad avvicinare le nuove leve. Se poi questo sarà solo un fenomeno passeggero e le vendite riprenderanno a calare (spero sinceramente di no, auguro alla testata un successo duraturo, da appassionato quale sono) si vedrà solo col tempo.
Della nuova gestione (entrambe le fasi) mi ritengo piuttosto soddisfatto perché, non esclusi scivoloni o storie poco entusiasmanti, la media è buona, l'interesse è sempre alto e c'è l'intenzione di proseguire negli acquisti e letture (sebbene il prossimo albo di Mignacco non invogli troppo), mentre a partire dagli ultimi anni della gestione Marcheselli e della gestione Gualdoni (che all'inizio, almeno per curiosità avevo seguito) le mie letture erano diventate molto selettive, alcuni autori li avevo "bannati", capitava spesso di prendere un albo e poi non leggerlo o farlo saltando delle pagine e raramente mi azzardavo ad acquistare pubblicazioni come il Maxi.

Dovendo fare una classica anche per gli albi della serie non regolare di questa Fase 2 (una definitiva dovrebbe comprendere necessariamente anche il Maxi di giugno, visto che uscirà un giorno prima del mensile barbatiano se non mi sbaglio) e limitandomi per ora alle storie lunghe (escluso il pur buono Il saldo e quelle del Color Fest) eccola:

1) Chiuso nell'incubo 7
2) Il futuro alle spalle 7
3) Sciopero generale 6,5
4) Nuovo cinema Wickedford 6
5) A volte non ritornano 6-
6) L'armonia del silenzio 5,5
7) La festa dei mostri 5


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 4:46 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven ott 10, 2014 1:54 pm
Messaggi: 532
La gestione Recchioni ha indubbiamente suscitato curiosita' e interesse.E se anche non tutte le promesse\premesse sono state mantenute,ma diamo ancora tempo...e' da promuovere perche' al contrario del passato recente,non c'e' piu' la forte sensazione del navigare a vista,del tiriamo fuori l'albo del mese e poi Dio pensa.
Non parlo di continuity necessariamente,ma citando "Battlestar Galactica",in questo caso..."hanno un piano".
E mi sembra di capire,a lungo termine e non proprio improvvisato.Almeno non del tutto.Anche se qualcosa puo' piacere,qualcosa meno...trovo impossibile negare che ci sia una certa coerenza,e un'autentica voglia di far bene da parte di Recchioni e l'intero team.

Rimprovero al momento il fatto di non riuscire ancora a mollare il freno,e osare...sperimentare,e restituire sempre o quasi,Dylan al suo vero spirito senza compromessi.

Ma la strada,al di la' del giusto o sbagliato...e' una strada non priva di interesse.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 4:47 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 15, 2011 5:38 pm
Messaggi: 428
Località: genova
Valutando solo la serie regolare:
1) Nel fumo della battaglia
2) Al servizio del caos
3) Mai piu' ispettore Bloch
4) Anarchia nel Regno unito
5) Il sapore dell'acqua
6) Spazio profondo
7) Benvenuti a Wickedford
8) Il cuore degli uomini
Nel complesso mi ritengo soddisfatto dalla fase due. Non sono contento del pensionamento di Bloch,lo adoro e mi manca molto. Tuttavia Ranya mi piace e non la vedrei male come ragazza fissa di Dylan,magari con una relazione da nascondere inizialmente a Carpenter.
La presenza di Jhon Ghost e' da valutare,per adesso mi intriga. Anche io concordo sulla necessita' di un nuovo villain fisso ;).
La tecnologia ben venga, ormai non se ne puo' piu' fare a meno e la totale avversione di Dylan iniziava a suonare ridicola.

_________________
Mr.Wilson


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 5:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 12, 2013 12:30 am
Messaggi: 1092
wolkoff ha scritto:
Torna il mirabolante duo a braccetto. In tour?
Quella sui "quindici anni" è la migliore set-piece del repertorio :D .

ALOHA



quando quindici anni fa avevamo quindici anni in meno
che bella età di m**** i quindici anni


_________________
- Boy, that's scary stuff! Should we be worried about the kids in the audience?
- Nah, it's all right. This is culture!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 7:17 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun ago 05, 2013 2:24 pm
Messaggi: 2244
A quindici anni la mia prima scopata, non me li insultate.

_________________
Giuda ballerino! L'inglese NON È' l'ITALIANO! - cit.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: lun mag 04, 2015 9:25 pm 
Non connesso

Iscritto il: lun mar 01, 2010 4:23 pm
Messaggi: 913
wolkoff ha scritto:
Torna il mirabolante duo a braccetto. In tour?
Quella sui "quindici anni" è la migliore set-piece del repertorio :D

Se la battuta si riferiva al mio post non l'ho capita, se non lo era scusate l'equivoco.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: mar mag 05, 2015 2:23 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6288
Località: Inverary 2.0
Puoi sempre chiedere a(l tuo socio) Kowalsky, che credo l'abbia capita.
Devo spiegarla nel dettaglio, per una volta che sono sintetico? :roll:

A parte le polisemie criptiche, mi riferivo al fatto neanche tanto velato che tu fossi tornato sulla stessa onda (lunga?) di pensiero del tuo compare di giustificazionismo rocambolico, quotando in tutto e per tutto il suo probante riflettere. Comprese cose come questa:

Cita:
Come giudizio generale la fase 2 è semplicemente il migliore periodo della testata da una quindicina di anni a questa parte.


Spoiler!
... :lol:


In più il tuo "quotone" di attergante fiducia, guardacaso...veniva dopo due persone che avevano quotato integralmente i miei di post - Lebbra & Manda per inciso :wink: - creando un allegro trio di regazzetti (morti) in alternativa al vostro vivace duo strumentale, che ha bypassato i precedenti in scaletta per arrivare ai propri pezzi forti denavorta. Fine della metafora musicale.

Adesso, tornando al punto, io non ho nulla contro i 15 anni, anzi... fino alla fascia dei 17 è la più bella età che si possa consumare durante la vita. E se qualcuno l'associa al letame c'avrà avuto i suoi problemi personali :? .
Ma se sento dire - in duetto da franchising - che gli ultimi numeri superano quanto pubblicato nel corso dei tre lustri precedenti, allora comincio a credere che negli ultimi 15 anni l'edicolante vi abbia venduto dei Dylan taroccati. Perché le versioni che ho letto io - cito solo una breve pentalogia a stretto contatto, benché possa citarne altre - di cose come Memorie dal Sottosuolo, Per un pungo di Sterline, Il seme della follia, Il Progetto, La terza faccia della medaglia danno la polvere con tanto di pernacchia all'orzata a quanto letto da novembre 2014 in poi :D .
Dove non poté la memoria da elefanti, riuscì quella corta ed autoselettiva da lumaconi strabici. O visionari.
E lo dico con un certo dispiacere, non amando per principio i confronti tra annate o cose simili. Ma se ve la tirate così smaccatamente... :dito:

Per il resto, riprendendo in parte anche il discorso dell'amico Aleksandr ( :wink: ), non credo di appartenere a nessuna delle due categorie che lui ha illustrato.
Più cinicamente non m'interessa granché se alcuni cambiamenti fossero necessari o meno - v. smartphone, pensione, tesserino, fidanzate, etc. Se se ne avvantaggia la qualità della storia ben vengano. Se sono degli strumentucoli per imporre la propria visione e distogliere dai veri problemi della testata - e ce ne sono molti, autori compresi :| - allora non so cosa farmene. Sembrano dei detour a mo' di contentino/spot per alterare la carte di un mazzo già perdente. Per far saltare il banco serve altro, a livello di assi da calare, osando. Che ci sarebbero anche, in teoria, ma per ora mi pajono giocati malino, o nel tentativo di recuperare la partita solo intorno all'ultima mano, quando sotto la manica non potrai nascondere nulla perché sei già in mutande :o .

E non parliamo pretestuosamente di dirottamenti improvvisi non possibili, perché 8 mesi e 15 storie lunghe sono già un modesto bagaglio per trarre qualche conclusione non avventata. E se un (presunto) esordiente canna al terzo tentativo, non è più un esordiente ma un perseverante. Poco diabolico, se non per chi gli lascia ancora faust-ianamente carta bianca :evil: .
Anche la premessa da "ne vedrete delle belle" come se tutto fosse una fase preparatoria verso il megabotto finale ad effetto, mi sembra una castroneria non da poco visto che la testata si basa sui singoli albi e non sulla consequenzialità, come una normale serie tv, di elemento sparso in elemento sparso :tc:


Detto questo, lo ribadisco, io sono ancora ottimista in linea di massima.
Ma a dirla tutta, su 14 storie me ne sono piaciute a malapena 4. Due di Recchioni (che è l'unico ad averci capito qualcosa della sua "evoluzione") e una che scommetto la maggior parte di voi detesta - Il futuro alle spalle.
4 su 14 mi pare una media perfettamente conforme al mio periodo gualdoniano, o anche precedente. Visto che vi piace tanto la comparatistica :x: .

ALOHA A 15 ANNI LEGGEVO HESSE, A 20 CèLINE, A 35 VELTRONI
(dove avrò sbagliato...)

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: mar mag 05, 2015 5:48 am 
Non connesso

Iscritto il: lun mar 01, 2010 4:23 pm
Messaggi: 913
wolkoff ha scritto:
Puoi sempre chiedere a(l tuo socio) Kowalsky, che credo l'abbia capita.
Devo spiegarla nel dettaglio, per una volta che sono sintetico? :roll:

A parte le polisemie criptiche, mi riferivo al fatto neanche tanto velato che tu fossi tornato sulla stessa onda (lunga?) di pensiero del tuo compare di giustificazionismo rocambolico, quotando in tutto e per tutto il suo probante riflettere. Comprese cose come questa:

Cita:
Come giudizio generale la fase 2 è semplicemente il migliore periodo della testata da una quindicina di anni a questa parte.


Spoiler!
... :lol:


In più il tuo "quotone" di attergante fiducia, guardacaso...veniva dopo due persone che avevano quotato integralmente i miei di post - Lebbra & Manda per inciso :wink: - creando un allegro trio di regazzetti (morti) in alternativa al vostro vivace duo strumentale, che ha bypassato i precedenti in scaletta per arrivare ai propri pezzi forti denavorta. Fine della metafora musicale.

Ah ok, ho capito, ti fai i tuoi film e ti suoni la colonna sonora tutto da solo. :roll:
Tra l'altro mi è già capitato di postare per puro caso dopo un tuo post e vedermi bersagliato da rispostine acide e stizzite senza capirne il motivo. Non so se sono io o il mio modo di scrivere a solleticarti queste manie di persecuzione, ma tranquillo che se volessi veramente polemizzare con te avresti modo di accorgertene.

Tanto per la cronaca:

Kowalsky come utente ce l'ho più presente su Comicus che in questo forum, che leggo meno ancora di quanto poco intervengo (nessuna polemica: sono io in fase di stanca con i forum di fumetti), per cui non ho una gran memoria degli utenti, a parte alcuni storici. Non è la prima volta che siamo d'accordo su qualcosa? Può darsi, probabile... e allora?

Il mio quotone significa che ero molto d'accordone con quanto appena letto, che - stuporone - era ESCLUSIVAMENTE il messaggio di Kowalsky, non avendo manco letto i messaggi prima come tutti quelli delle pagine precedenti, né i tuoi né quelli di nessun altro. Ho aperto questa pagina ho notato un post bello sostanzioso, l'ho letto, mi sono trovato d'accordo e l'ho quotato. Fine della storia. I post precedenti li ho giusto letti dopo la tua battutina, per capire se senza volerlo mi ero ficcato nella scia di qualche polemica. Non mi sembrava, ma mai sottovalutare le noiose dinamiche delle permalosità da forum.

Sulla questione "quindici anni" pure mi attribuisci cose che non ho scritto da nessuna parte. Che durante la gestione di Marcheselli (e persino - molto raramente - durante la gestione di Gualdoni) siano uscite storie ottime, se non persino storie che considero dei veri capolavori (buona parte della Barbato, le ultime di Sclavi, il primo Medda, qualcosina di Ruju), non cambia il fatto che da almeno la seconda metà degli anni 90 la serie sembrasse senza timone, con le peggiori porcherie pubblicate alternate alle cose notevoli senza nessun apparente critierio. Un'aria svilente da "buona la prima", con la riuscita della singola storia lasciata al caso e all'ispirazione estemporanea dell'autore. Un'aria che personalmente mi ha fatto disamorare della serie, di cui non a caso avevo mollato l'acquisto regolare prima dell'avvento gualdoniano.
Ora, in questa fase 2 ho letto quasi solo storie interessanti, qualcuna ottima e nessun capolavoro. Ma APPUNTO ciò di cui mi felicitavo (con moderazione per altro) è la sequenza di storie riuscite, non tanto della riuscita dei singoli albi. Questo è il mio modesto punto di vista e lo se ti pare e anche se non ti pare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FASE 2: Classifica
MessaggioInviato: mar mag 05, 2015 9:22 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 20, 2009 12:26 pm
Messaggi: 6288
Località: Inverary 2.0
tommaso ha scritto:


Ah ok, ho capito, ti fai i tuoi film e ti suoni la colonna sonora tutto da solo. :roll:
Tra l'altro mi è già capitato di [...] solleticarti queste manie di persecuzione, ma tranquillo che se volessi veramente polemizzare con te avresti modo di accorgertene.

Sulla questione "quindici anni" pure mi attribuisci cose che non ho scritto da nessuna parte [...] ciò di cui mi felicitavo (con moderazione per altro) è la sequenza di storie riuscite, non tanto della riuscita dei singoli albi.


Se tu in quelle due righette del mio primo breve post ci hai visto stizza impermalosita o persecuzionismo chiagnente, allora vale come per la questione dei 15 anni: ognuno strabuzza le orbite per incrociarci quello che vuole :roll: .
E forse certe manie non sono mia esclusiva...come certi assoli.
Era solo una constatazione (amicale?), senza dietrologie ma con parallelismo sarcastico, del pensiero bipolare in curiosa successione a furia di "quoto". Prima (x2) verso di me, poi (x1) verso altri. Fine del concerto. Non si fanno encore 8-) .
Se non ti è piaciuto suònati altro o scrivi una letterina a TicketOne.

Sui contenuti, "migliore sequenza dopo 15 anni" compresi: non lo hai detto ma lo hai implicato - quotando alla RingoBoys tutto il post precedente - che fossi d'accordo (anche) con quella frase, se ne hai preso visione nel suo intero. La prossima volta ti consiglio altre formule, onde evitare equivoci.

QUOTO ALOHA, MA CON RISERVA


(e se proprio vuoi prender parte ad un casting per un mio film, preparati un monologo musicato con mezzi tuoi, perché i $$$ per la colonna sonora non ce li ho)

_________________
Io no capito, io no capito

(anta baka?! [...] kimochi warui)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 126 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it