Cravenroad7
http://www.cravenroad7.it/forum/

#108 Il guardiano della memoria
http://www.cravenroad7.it/forum/viewtopic.php?f=13&t=2589
Pagina 3 di 3

Autore:  pegey [ mar lug 02, 2013 7:44 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: #108 Il guardiano della memoria

Storia molto molto bella e angosciante, surreale e grottesca, insieme a dietro il sipario Ambrosini ci regala due capolavori. Disegni strepitosi, come la copertina. Voto 9

Autore:  Aleksandr [ lun dic 30, 2013 7:21 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: #108 Il guardiano della memoria

Riletto da poco, stesse sensazioni, ho avuto tra le mani qualcosa di enigmatico, oscuro anche, ma una gemma. In un'ipotetica classifica dei capolavori della serie mi sentirei di candidarlo ai primi posti, almeno i primi dieci (circondato, ma non troppo preceduto, da tanti Sclavi).
Mi sbaglierò, ma il personaggio di Gordon ha le fattezze del pensatore rumeno Emil Cioran, autore tra l'altro (uscito in Italia lo stesso anno di questo albo) di un libro intitolato La caduta nel tempo.

Autore:  leonearmato [ ven lug 04, 2014 4:45 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: #108 Il guardiano della memoria

Ambrosini è un grande sceneggiatore e questo albo mi è piaciuto molto.
Se, come dice Altair, è molto Napoleonico, sicuramente devo leggere anche quella serie.

9 pieno

Autore:  wolkoff [ sab lug 05, 2014 12:19 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: #108 Il guardiano della memoria

Essì, questa e proprio una storia di Napoleone prestata a Dylan.
Procurati gli arretrati, se puoi, perché trattasi di serie dalle elevate soddisfazioni, soprattutto se sei in linea con Ambrosini (e Bacilieri, ed Ornigotti, e Camagni, e Nizzoli, e Cajelli...)
Alcuni numeri sono da 5 stelle senza appello, più una cometa in cassazione :P 8-) :P .

ALOHA ASTRID HOTEL

Autore:  Aleksandr [ sab lug 05, 2014 10:01 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: #108 Il guardiano della memoria

Non so quanto sia facile procurarseli tutti (poi vabbè se qualche Cajelli lo lasci anche perdere...), intanto però potresti trovare anche in biblioteca il piuttosto recente volume della Lizard con tre storie di Bacilieri autore totale, tutte molto belle, Il labirinto bellissima.
Napoleone è davvero una grande serie, peccato che ho iniziato a leggerla quando era già iniziata da un bel po', i primi numeri me li sono fatti prestare e sono forse imprescindibili i primi otto (e non ho mai letto il numero 7 e nemmeno il 13 che pare uno dei migliori :( ) perché costituivano quella che in origine doveva essere una miniserie. Il n. 8 in effetti ha carattere di numero conclusivo.
Sono andato OT, però anche con Dylan la storia de Il guardiano della memoria funziona egregiamente ed è, per me, uno dei numeri più complessi e affascinanti.

Autore:  mariosirius [ mar mar 17, 2020 6:41 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: # 108 Il guardiano della memoria

Kramer76 ha scritto:
IMO questa storia è sì sottovalutata ma non pienamente riuscita. Non sto nemmeno a discutere sullo spirito di Ambrosini e sul suo approccio (oltre che alla sua mano sempre magica), però IL GUARDIANO DELLA MEMORIA si perde narrativamente nella seconda metà  dell'albo, tradendo le aspettative per la prima parte tutta in bilico tra angosce oniriche e indagini sconclusionate (nel senso positivo). L'ambientazione coloniale, la fucilazione di Dylan, l'attesa in cella per recuperare la memoria, Baudelaire novello Caronte, la visita all'ergastolano moribondo sono idee geniali, ma il nesso filosofico con la vicenda è incerto o quantomeno cervollotico a tal punto da squagliarsi; per di più gli sviluppi portano la trama sempre più verso il noir con eccessi di verbosità e un dramma, quello della protagonista, non troppo emotivamene coinvolgente. Ripeto, prima parte geniale, seconda parte noiosa: nel complesso un progetto ambiziosissimo che partorisce il tradizionale topolino. Voto complessivo 7


Molto d'accordo
La ricordavo migliore...
Riletta 5 minuti fa ed è eccessivamente contorta, fastidiosa a volte... Anche per me storia da potenziale 9/10 scritta da 5/6... Il voto finale è una media, un 7.5 giusto per i disegni meravigliosi, anche se Ambrosini ha poca fantasia con i volti, le donne e i comprimari sono tutti uguali...
ps Lo Zingaro è lui stesso

Autore:  Kramer76 [ mer apr 08, 2020 7:23 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: #108 Il guardiano della memoria

Immagine

il guardiano della memoria
la rivaluto, avercene, storia complessa, colta, ostica, cervellotica, verbosa da morire
arcana anche se alla fine gli argomenti sono sempre gli stessi, è un continuo riciclarsi di situazioni, ma un riciclo fatto bene
il meccanismo è lo stesso di "l'ultimo uomo sulla terra" tanto per citarne una, oltre a "inferni" e "il lungo addio"
insomma, pura golden age dylaniana, anche (e soprattutto) nei momenti più ironici, come i due groucho e la roulette russa :lol:
oppure il finale con l'autostop e il carro funebre (geniale) e naturalmente l'incipit che omaggia il famoso spot con massimo lopez :lol:
copertina buona
CLASSICO

voto 9+

Autore:  Unununio [ mer mag 19, 2021 2:43 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: #108 Il guardiano della memoria

Semplicemente la più pura boccata di aria fresca nella prima decade del post 100. Finalmente si respirano atmosfere poetiche, sognanti, drammatiche.
Contorta, incapibile, Dylandoghiana.

10 (ed è il terzo che do)

Pagina 3 di 3 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/