Cravenroad7

Forum dylaniato
Oggi è lun dic 05, 2022 11:58 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

#200 - il numero duecento
Insufficiente (1-4) 5%  5%  [ 2 ]
Mediocre (5) 7%  7%  [ 3 ]
Accettabile (6) 14%  14%  [ 6 ]
Buono (7-8) 45%  45%  [ 20 ]
Ottimo (9-10) 30%  30%  [ 13 ]
Voti totali : 44
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: lun mar 17, 2014 6:35 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer feb 12, 2014 7:51 pm
Messaggi: 204
Località: Nowhere
Sicuramente non è una commemorazione che fa scalpore, è molto cronaca di come Dylan è diventato indagatore dell'incubo.
Non mi sono piaciute alcune cose:
- Dylan con Groucho imbroglioni per guadagnare i soldi: non è assolutamente nello spirito del personaggio ... per me è una scelta inconcepibile.
- La storia del figlio di Bloch, personaggio davvero inutile, poveraccio.
- il fatto che esorcizzi un tappetino ... troppo comedy.

Altre trovate, invece, interessanti, divertenti, ma tutte " a titolo di informazioni".
Buona scrittura.
6/7

_________________
Sappiate che la morte vi sorveglia
gioir nei prati o fra i muri di calce,
come crescere il gran guarda il villano
finché non sia maturo per la falce.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: mar apr 21, 2015 7:27 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer ott 30, 2013 9:02 pm
Messaggi: 4026
Località: Macondo
Non se ne sentiva realmente bisogno, ma mi è piaciuto il lavoro di incastro della Barbato. E Groucho è a buoni livelli per tutto l'albo.
Brindisi sempre perfetto.

7.5

_________________
Di solito ho da far cose più serie, costruir su macerie o mantenermi vivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: gio apr 23, 2015 10:39 am 
Non connesso

Iscritto il: lun mar 25, 2013 12:14 pm
Messaggi: 610
Località: San Dona' di Piave
Riletto proprio la scorsa settimana.
Ho votato buono, perché è un albo che si lascia leggere.
Ma era troppo didascalico, e proprio per questo, a mio giudizio, piuttosto freddino.
Bei disegni e bella colorazione, soprattutto.

_________________
Non c'è arte senza cultura.
Non c'è cultura senza birra fresca.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: mar dic 29, 2015 4:08 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom ago 24, 2008 9:27 pm
Messaggi: 701
La Barbato e un grandissimo Bruno Brindisi rendono omaggio a Bloch, il vero protagonista de "Il numero duecento". C'è tutto Pazienza, autore che finalmente si trova un po' a sorpresa dentro l'universo Dylan Dog e si delinea bene il giusto seguito al numero 121. Grande albo, quasi commovente. Scritto bene, la Barbato qui sta a un canovaccio controllato e non retorico e dipinto ancor meglio con un Brindisi a suo agio tra colori e deliri di droga e alcol.
Un Dylan a pezzi risorse grazie all'ispettore e a un Groucho che diviene assistente dell'indagatore dell'incubo. Davvero un piccolo capolavoro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: dom gen 03, 2016 6:22 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio nov 07, 2013 10:29 pm
Messaggi: 112
Un albo senza arte né parte che, forse, sarebbe stato meglio non realizzare.
Gli assegno una sufficienza di cartello.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: gio gen 14, 2016 1:58 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio nov 05, 2015 5:07 pm
Messaggi: 2921
forse questo è l'albo che in parte ha contribuito a smitizzare dylan e a prepararlo anche alle fasi a cui stiamo assistendo oggi...

_________________
Il segno è sottoposto alla legge, le apparenze non sono che sottoposte alle regole del gioco.
https://ilfumettarovetusto.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: mer nov 02, 2016 5:11 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven ott 10, 2014 1:54 pm
Messaggi: 532
Nel delicato e controverso mondo degli albi celebrativi,uno che ha sempre suscitato considerazioni agli antipodi e' "Il numero duecento" della Barbato.
Capolavoro o ciofeca?...come nelle migliori tradizioni,dove le mezze misure sono un privilegio per pochi eletti.
Il lavoro di taglio e cucito di Paola,chiaramente approvato da Sclavi,e' significativo e importante per il passato del personaggio.E pur presentando qualche situazione in cui,comprensibilmente si storce il naso...nel complesso la storia,tutta giocata sulle emozioni e strettamente legata agli avvenimenti del 121,fa il suo dovere e mette in luce i personaggi di Groucho e Bloch.Autentici protagonisti della vicenda,scopriamo come si sono...uno legato a Dylan,l'altro affrontato una crisi personale e di famiglia per essere quello che conosciamo.
Caratterizzazioni riuscite,convincenti.Qualche passaggio a vuoto...mai apprezzato la parte dei truffatori.Brindisi bravissimo.
Un albo molto bello,e importante.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: lun mar 27, 2017 3:35 pm 
Non connesso

Iscritto il: mar feb 03, 2015 10:01 pm
Messaggi: 1281
http://barberist.blogspot.it/2014/08/di ... n-dog.html

Cito: "Come molti autori bonelliani - Medda su tutti, ma a suo modo anche Recchioni "fascista zen", tra ammissioni e negazioni - la Barbato si pone su un'estetica reazionaria. Voglia o no (ma se è inconscio, è psicanaliticamente interessante), la Barbato dice che Dylan è il figlio prediletto (del fumetto italiano?) nonostante il "figlio biologico" avrebbe dovuto essere Zanardi. Lo Zanardi di Pazienza vive nelle storie dal 1981 al 1988, con la morte del suo autore; Dylan appare nel 1986 (nasce nel 1985) e sopravvive di gran lunga ad entrambi. Pazienza e Zanardi, autore e personaggio, per Barbato vanno annullati nel mito che si è creato di loro. Mito che ha storia travagliata: subito Pazienza è rimosso per la sua morte d'overdose, e solo nei '90 riprende un suo culto prima sotterraneo, poi palese, che sfocia nel 2001 in un documentario, nel 2002 in un film di fiction ispirato ai suoi eroi, "Paz!". La storia della Barbato è nel 2003, e quindi probabile reazione al nascente mito. In sostanza, la Barbato palesa la sua insofferenza verso il duo Pazienza-Zanardi, accomunati nella loro natura di tossici e di deboli; viceversa, ammira Sclavi-Dylan che, a suo avviso, partono dall'alcoolismo per superarlo, rivelando maggiore statura morale. In realtà il rapporto (del personaggio: non saprei dell'autore) con l'alcool è meno risolto di quel che sembri dire Barbato: se in Zanardi c'è una - irridente - apologia del male (ma il nichilismo di Pazienza è così estremo da relativizzare pure quella: alla fine Zanardi "è un duro, oppure un fesso pericoloso"), Dylan correttamente letto è sempre combattuto, mai risolto nella sua lotta coi suoi demoni (come intrinseco nella sua natura seriale)."


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: ven mar 31, 2017 6:35 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer ott 30, 2013 9:02 pm
Messaggi: 4026
Località: Macondo
Quell'articolo è fatto assai bene.

_________________
Di solito ho da far cose più serie, costruir su macerie o mantenermi vivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: ven mar 31, 2017 6:49 pm 
Non connesso

Iscritto il: mar feb 03, 2015 10:01 pm
Messaggi: 1281
Barberis è molto bravo, a me piace parecchio. Però a prenderlo alla lettera dovremmo giungere alla conclusione che DYD è un fumetto reazionario da più di dieci anni, cioè da quando Sclavi ha mollato. D'altronde le storie che trattino la sofferenza "dal di dentro" si sono fatte rare: il primo esempio che mi viene in mente è proprio "Dopo un lungo silenzio", va là.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: dom apr 26, 2020 10:25 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 19, 2010 5:51 pm
Messaggi: 2778
Immagine

il numero duecento
la parte che preferisco è quella in cui dylan dog muove i primi passi da indagatore "ciarlatano", perchè è quella più divertente e meno lagnosa...
la parte dedicata a bloch è croce e delizia, la barbato giustamente celebra (appioppandogli una tragedia sulle spalle...) un personaggio che ha sempre un ruolo di primo piano nelle sue storie, figura mai nascostamente paterna per il protagonista... però la storia è un pò stucchevole, lagnosa come detto, e nel formato "spiegone" si nota ancora di più...
la cosa più straniante e, a suo modo, interessante è aver raffigurato il figlio con il volto di zanardi fin da ragazzino...

voto 6


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: dom apr 26, 2020 6:19 pm 
Non connesso

Iscritto il: mar dic 06, 2016 3:28 pm
Messaggi: 241
Kramer, ma come fai a leggere albi e recensirlo ogni 3 minuti?
Chi sei, Sheldon o SuperVicky?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: #200 - il numero duecento
MessaggioInviato: gio ott 06, 2022 12:13 am 
Non connesso

Iscritto il: lun set 12, 2022 12:58 pm
Messaggi: 161
Letto per la prima volta, caruccetto nel complesso ma noiosetto fino al colpo di scena finale. Non mi piace come viene trovato Groucho però, meglio nella 666. Troppo ridicolo il loro primo / secondo incontro ma tutto sommato ad essere ridicolo è proprio tutto il personaggio... Alla luce di questo numero direi che il ruolo di Bloch come padre adottivo calza a pennello e dà un senso compiuto alla gelosia di Virgil. Poi OK, sono due timeline diverse, ma si potrebbero intersecare in un possibile futuro creandone una terza in cui elementi della prima si fondono con elementi della seconda. Disegni ottimi ma Brindisi ha fatto di meglio. Comunque è probabilmente il più debole dei 4 numeri "centenari"


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it