Albo Gigante numero 2, 1994
L' Inquilino del terzo piano
Soggetto e sceneggiatura:
Tiziano Sclavi
Disegni:
Giampiero Casertano
Lettering:
Renata Tuis e Diana Rocchi
Copertina: Angelo Stano
  • Riassunto:
    Un assurdo palazzo e gli altrettanto assurdi personaggi che vi abitano sono la causa dei deliri e dell' angoscia del povero signor Kaminski, l'inquilino del terzo piano, il quale, imboccata per sempre la strada della pazzia, diventa l'artefice di due delitti e del proprio suicidio. Dylan, spinto dal quinto senso e mezzo e da una chiamata dell' assassino, segue le tracce del primo omicidio che dopo poco lo conducono in un' unica direzione: l'appartamento del terzo piano dove Kaminski pende impiccato…L' indagatore continuerà le proprie ricerche prendendo il posto del suicida nel palazzo, assumendone il nome, diventando preda delle sue stesse fobie, insomma appropriandosi della sua stessa identità, fino a quando…

  • Personaggi:
    Dylan Dog: indagatore dell' incubo
    Dylan Dog: doppelganger…o viceversa
    Groucho: assistente di Dylan Dog
    Bloch: ispettore di Scotland Yard
    Kaminski: contabile insidiato dalle proprie paure
    Kaminski: doppelganger…o viceversa
    Collega di Kaminski: contabile nel medesimo ufficio di Kaminski
    Signora Crook: portinaia del condominio
    Passante aggredita da Dylan: doppelganger della signora Crook…o viceversa Signora Doran: inquilina del quarto piano del condominio
    Agnes Murston: prima vittima e doppelganger della signora Doran…o viceversa
    Signor Zoltan: proprietario del condominio
    Signor Smithson: seconda vittima e doppelganger del signor Zoltan…o viceversa
    Sylvia: inquilina del secondo piano

  • Grouchate
    1. Rivolgendosi a Dylan: "…Sei andato ad abitare là?! Senza di me? E chi ti dirà che un turista alle cascate si rialza?"
    2. Eh, già, è logico! Come quel ministro che ha proposto che ogni casa abbia almeno dieci gabinetti. Per andare incontro ai bisogni della popolazione!
    3. Sono uscito. Se mi cerchi, prova a fare il numero di tutte le cabine telefoniche di Londra.
    4. Bloch dicendo a Dylan di aver scoperto la sua copertura: "……..Me l' ha detto Groucho, dopo avermi informato di cosa faceva uno sputo su una scala: saliva."
    5. …Non fraintendete, di solito non è mio costume abbordare così le belle ragazze per la strada. Mi vesto da Arlecchino. In ogni caso vi amo dalla prima volta che vi ho incontrata. Per la seconda volta vogliamo fare stasera a casa mia?
  • Luoghi
    Londra: capitale inglese

  • Citazioni

  • Curiosità

 

Scheda (c) by www.cravenroad7.it

 
 
 
Dylan Dog e' un marchio appartenente alla Sergio Bonelli Editore. Questo sito e il suo webmaster non hanno avuto alcuna autorizzazione riguardo alla pubblicazione di materiale riguardante Dylan Dog